...

Più che una ztl: una “Zona verde”. È quella che nasce nel cuore del borgo marinaro, delimitata da corso Umnberto 1, via Duca degli Abruzzi, corso Dalmazia e vialetto Nord, con la scelta della giunta (che ha dato proprio quel nome all’iniziativa) di allargare il perimetro della zona a traffico limitato che ha come baricentro piazza Conchiglia.





...

Il gong è suonato e la musica, sul fronte della partecipazione al voto, è ormai la stessa da anni. Allo scoccare delle 23 si sono chiuse le urne per le elezioni politiche e l’affluenza, a livello nazionale, è andata ancora una volta a picco: il 64% scarso (con variazione di qualche decimo di punto tra Camera e Senato) fa infatti scendere l’asticella di quasi il 10% rispetto al 2018, quando l’asticella si posizionò appena sotto al 74%, ed è un record negativo storico per l’era repubblicana del nostro paese.


...

Un compleanno atteso e voluto con grande forza. Il Grappolo d’Oro compie 60 anni e per l’occasione si regala una nove giorni di festa che colorerà tutta Potenza Picena. È vero, Paolo Belli (che si esibirà venerdì 16 settembre) e Iva Zanicchi (sul palco domenica 18) sono i nomi di richiamo, ma sarà davvero una festa che abbraccerà tutta la città.


...

Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio lungo il tratto costiero maceratese, particolarmente affollato durante il mese di agosto, al fine di contrastare ogni forma di abusivismo, evasione e commercializzazione contra legem, nonché allo scopo di prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, i militari della Compagnia di Civitanova Marche e della Tenenza di Porto Recanati hanno intensificato la presenza ispettiva.


...

Guardia di Finanza con la lente d’ingrandimento puntata tra le carte dell’Azienda Teatri. Lo scorso 5 agosto, infatti, il Nucleo di Polizia economica-finanziaria delle Fiamme gialle maceratesi ha emesso un verbale con il quale contesta alla ex direttrice di aver conferito ad un dipendente dell’Ispettorato del Lavoro di Macerata l’incarico di redigere il Codice di Comportamento e Disciplina e il Regolamento Etico dell’azienda senza che lo stesso abbia avuto la necessaria autorizzazione dell’Ispettorato stesso.


...

Una delle eccellenze del tessuto produttivo civitanovese rischia di finire in mani straniere. La notizia rimbalza da giorni nella galassia dell’imprenditoria locale e vorrebbe la proprietà della Ica Group, azienda leader a livello mondiale nella produzione di vernici, pronta ad essere rilevata da un fondo estero per una cifra multimilionaria.


...

Nei giorni scorsi, i militari della Compagnia Guardia di Finanza di Civitanova Marche, sulla scorta delle nuove misure di legge introdotte per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che hanno anticipato al 30 giugno 2022 il termine a decorrere dal quale viene applicata la sanzione amministrativa pecuniaria per la mancata accettazione di pagamenti elettronici, hanno accertato la violazione commessa dal titolare di un esercizio commerciale attivo a Civitanova Marche, il quale si era rifiutato di ricevere il pagamento mediante Pos da parte di un cliente.








...

Non servirà una Valutazione ambientale strategica per la realizzazione di un nuovo parcheggio camper in via Aldo Moro, nei pressi de La Serra. La Provincia ha infatti dato il suo assenso alla richiesta del Comune di poter procedere senza questo ulteriore adempimento burocratico e quindi si potrà procedere senza ulteriori indugi verso la variante urbanistica.



...

Un uomo di circa 30 anni di origina tunisina è stato accoltellato ed è morto sul lungomare sud, sul lato monte della strada, all'altezza del tratto tra la pizzeria I Due Re e il Madeira. Il fatto si è consumato intorno alle 22.30, quando la movida aveva già iniziato ad entrare nel vivo, anche se i contorni della vicenda sono ancora piuttosto confusi.


...

L’installazione su billboard di via Buozzi delle opere realizzate dalla romana Beatrice Cerocchi e dalla milanese Elisabetta Bianchi ha segnato l’inaugurazione della seconda edizione del Tabula Rasa Visual Arts Festival. I due grandi manifesti, affissi direttamente sopra quelli dello scorso anno in pieno stile “street art”, sono il segno tangibile della presenza della kermesse in città, kermesse che vedrà nei prossimi giorni alternarsi dibattiti, esposizioni, installazioni e iniziative con sullo sfondo tutto ciò che riguarda l’arte urbana.



...

«Non vogliamo nient’altro che giustizia». Lo ribadisce più volte, allontanando una volta per tutte lo spettro del razzismo, la Comunità Nigeria delle Marche, che questa mattina alla serra della cooperativa La Meridiana di Piediripa ha presentato la marcia prevista per sabato pomeriggio (partenza ore 14 dal piazzale dello stadio) a Civitanova in memoria di Alika Ogorchukwu.



...

«Serviranno ulteriori prelievi ed esami istologici, per ora non possiamo rilasciare altre dichiarazioni». Sono queste le uniche parole, all’uscita dall’obitorio dell’ospedale di Civitanova, del medico legale Ilaria De Vitis e della consulente di parte Francesca Tombesi sugli esiti dell’autopsia sul corpo di Akila Ogorchukwu.



...

«Non ce l’abbiamo con l’Italia e gli italiani, vogliamo solo giustizia». È stata una mattinata di tensione in corso Umberto I, dove la comunità nigeriana in mattinata si è radunata verso le 11.30 per un corteo spontaneo non autorizzato che ha paralizzato il centro cittadino, già di suo in grande sofferenza di sabato mattina tra traffico e bagnanti.


...

«Né razzismo né avances alla donna: solo una reazione sproporzionata all’insistenza con cui la vittima chiedeva l’elemosina». Il commissario capo della Squadra Mobile di Macerata Matteo Luconi e il commissario della Polizia di Civitanova Fabio Mazza hanno incontrato la stampa per fare chiarezza sull’omicidio di Alika Ogorchukwu, il 39enne ambulante nigeriano, residente a San Severino, massacrato di botte da Filippo Ferlazzo, 32enne operaio di un’azienda di Civitanova Alta, salernitano ma da qualche mese domiciliato a Civitanova.





...

È la Lega la prima forza politica a cavalcare l’omicidio di oggi pomeriggio in corso Umberto I, nel quale un 39enne nigeriano ha perso la vita dopo essere stato aggredito per futili motivi. E lo fa puntando il dito contro il Pd, nonostante a Civitanova i salviniani siano alla guida della città ed esprimano anche l’assessore alla sicurezza.


...

Può bastare una parola fuori posto per perdere la vita? La risposta è ovviamente no. Starà però agli inquirenti capire se sia stata davvero quello a scatenare la furia di Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, il 32enne salernitano trapiantato a Civitanova che ha aggredito e ucciso Alika Ogorchukwu, 39enne ambulante di origine nigeriana che però da anni viveva a San Severino. La Questura di Macerata ha ribadito in una nota che si stanno portando avanti gli accertamenti sul movente del delitto, ma che essi sono «verosimilmente riconducibili a futili motivi».