...

La città marchigiana di Recanati non vanta solamente i natali di un certo Giacomo Leopardi, ma è anche la culla d'origine della famiglia Messi, la quale un secolo fa decise di lasciare l'Italia per l'Argentina in cerca di fortuna.





...

Una delegazione di genitori e insegnanti dei Comitati di Ancona e Civitanova Marche di “Priorità alla Scuola” consegna lettera in Regione all’attenzione del Governatore Luca Ceriscioli e dell’Assessore Loretta Bravi. Nello stesso momento, altri 9 Comitati territoriali di “Priorità alla Scuola” hanno consegnato una lettera identica ad un totale di 10 Regioni: Veneto, Puglia, Sicilia.



...

Dopo la sorprendente eliminazione dai mondiali del 2018 in Russia per mano della Svezia, la nazionale italiana di calcio aveva assolutamente bisogno di una scossa. Ed è per questo che la FIGC ha voluto rivolgersi a uno specialista, a un tecnico scafato e sapiente che potesse riuscire a dare una svolta alla drammatica situazione nella quale si era invischiata la nazionale.





...

Le Marche hanno da sempre un rapporto molto forte con il gioco d’azzardo, basti pensare a quanti giochi di carte sono nati in questo territorio, tra tutti il Petrangola, o la variante marchigiana del gioco sudamericano del Trucco. E ovviamente anche l’evoluzione del gioco d’azzardo che si è “trasferito” su internet ha interessato non solo tutta Italia, ma anche la regione marchigiana, fra le più attive online tra tavoli da poker virtuali e slot machine.







...

Abbiamo seguito con attenzione la vicenda del Covid Hospital di Civitanova Marche, abbiamo letto articoli e ascoltato dichiarazioni. Dal materiale accumulato potremmo fare un convegno su tutta la questione del Covid-19 nelle Marche, e potremmo dire qualcosa sulle cause e responsabilità del progressivo indebolimento del sistema sanitario marchigiano. Chissà forse un convegno lo faremo.




...

Nell’ambito di un piu’ ampio programma di controlli di Polizia svolti nelle località site lungo la fascia costiera disposto dal Questore Dott. Antonio Pignatario in occasione della stagione estiva, nella giornata di lunedì, con l’impiego di uomini sia in divisa che in borghese del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, sono stati effettuati servizi a 360° nelle zone più sensibili e ritenute a rischio della città di Civitanova Marche soprattutto per il contrasto dei reati connessi al traffico di sostanze stupefacenti.