...

Martedì mattina i militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche hanno dato corso all’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere emessa il 29 giugno 2020 dal Giudice per le Indagini Preliminari di Macerata, dott. Giovanni Manzoni, nei confronti del cittadino Maamri Mokhles, domiciliato in Porto Potenza Picena, responsabile del reato continuato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


...

E’ stata definitivamente eseguita mercoledì sera a Roma l’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico emessa lo scorso 21 maggio 2020 dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Macerata Dr. Claudio Bonifazi nei confronti di un 21enne originario di San Severino Marche, ritenuto responsabile a più riprese di reati connessi con lo spaccio di sostanze stupefacenti.


...

“In riabilitazione non si può rimanere fermi a lungo, si rischia di vanificare i recuperi e tutto il percorso terapeutico svolto fino a quel momento”. E’ questa la preoccupazione principale, fin dai primi giorni dell’emergenza legata al Coronavirus, avuta dal direttore della rete marchigiana dei Centri ambulatoriali Santo Stefano, Antonio Bortone. Per questo si è pensato ad una serie di percorsi e soluzioni alternative per poter continuare, nonostante tutto, ad essere accanto a chi ha un bisogno riabilitativo.


...

I militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova durante l’intera giornata di giovedì hanno controllato complessivamente 156 persone e 40 attività commerciali, oltre ad aver dato risposte concrete alle numerose istanze dell’utenza, spesso confusa sulle norme relative alle stringenti disposizioni diramate per il contrasto ed il contenimento della diffusione dell’infezione Covid-19 sull’intero territorio nazionale.


...

Dopo la vittoria di Padova dello scorso 22 febbraio, e dopo lo stop per le misure di prevenzione da Covid19 (Coronavirus) e lo slittamento del match di sabato scorso dei portopotentini in casa contro Sassari, il massimo campionato di basket in carrozzina dovrebbe riprendere per la formazione di coach Ceriscioli con la partita di sabato prossimo, 7 marzo, a Roma nel “derby d’Italia” contro il S. Lucia Roma.


...

Lettera aperta: L’avvio dell’iter per l’assegnazione della progettazione definitiva ed esecutiva della nuova scuola media dell’Istituto “R. Sanzio” ci impone l’obbligo di avviare rapidamente una riflessione che non si limiti solamente al nuovo edificio ma che ragioni anche di come meglio organizzare tutta l’area dove sorgerà il polo scolastico porto potentino.



...

La vittoria di sabato scorso a Padova (67-75) consente alla S. Stefano-Avis di tornare a muovere la classifica e riprendere il percorso in questo Campionato 2019-2020 che, fino alla sconfitta di Porto Torres, era stato "immacolato", con tutte vittorie e nessuna battuta d'arresto.


...

La legge dei grandi numeri ha colpito sabato scorso. Dopo, infatti, 9 vittorie su altrettante gare di questo campionato, cade l’imbattibilità della S. Stefano-Avis di Porto Potenza. Il 70-68 incassato a Porto Torres, tuttavia, scalfigge ma non toglie il primato in classifica dei portopotentini di coach Roberto Ceriscioli che continuano a guidare la classifia del Campionato di serie A di basket in carrozzina.


...

9 vittorie su altrettante gare. Un Campinoato finora incredibile per la S. Stefano-Avis. E anche sabato scorso la formazione di coach Robi Ceriscioli non ha disatteso le aspettative, vincendo contro Giulianova 81-66 il classicissimo “Derby dell’Adriatico”, offrendo una gara molto buona sotto tutti i punti di vista, tattico e di organizzazione in campo, di amalgama tra i giocatori, dal punto di vista realizzativo (81 punti non sono una cosa da tutti i giorni…), nonché dell’intensità e della capacità di stare sempre in partita.


...

3 ori 2 argenti e 2 bronzi, tutti nei lanci, peso, disco e giavellotto: questo è il bottino portato a casa dagli atleti della S. Stefano di Porto Potenza ai recenti Campionati Italiani di lanci in Ancona.


...

Era ricercato dallo scorso autunno, rintracciato a Porto Potenza Picena un 40enne tunisino condannato per spaccio di droga. In manette un altro pusher che deve scontare una condanna a 3 anni