SEI IN > VIVERE CIVITANOVA >
articolo

Spostamenti comodi e sicuri di malati e disabili

3' di lettura
10

Un qualsiasi problema di salute è spiacevole.

Le situazioni di disabilità che si accusano con il tempo o a causa di malattie che si sviluppano nell’organismo, obbligano a sottoporsi a diverse cure, terapie o interventi clinici.

Quando si finisce in ospedale si ha un ottimo controllo. Grazie alla sanità pubblica, ma anche a quella privata, possiamo contare su professionisti in grado di guarirci. Purtroppo ci sono situazioni in cui si deve tornare a casa, si viene dimessi, nonostante non siamo in grado nemmeno di stare in piedi. Il ritorno si profila come un viaggio piuttosto faticoso e che non migliora una condizione già grave.

Per esempio un anziano che subisce un intervento chirurgico o che ha un’artrosi che limita i suoi movimenti, potendo tornare a casa, lo deve fare con un trasporto in un veicolo adatto alla sua condizione fisica. Chi vive da solo o non ha un’auto o ancora ha bisogno di determinate comodità di viaggio, può prenotare un servizio di Trasporto pazienti.

Le agenzie che si occupano di assistenza sanitaria a domicilio oppure semplicemente di trasporto disabili e pazienti in modo privato, hanno veicoli adatti a tutte le esigenze. Lo stesso vale per lo staff che può essere medico oppure infermieristico. Una scelta saggia per un soggetto con una salute compromessa.

PAZIENTI: NO STRESS IN VIAGGIO

Tornare a casa, dopo una degenza in ospedale, per quanto ci sia stato un trattamento amorevole, è bellissimo! Gli ambienti familiari, i propri oggetti intimi e l’atmosfera che c’è, fa bene all’umore. Tuttavia per tornare nella propria abitazione da un ospedale è necessario lo spostamento per molti chilometri. Questo vuol dire che c’è bisogno, sottolineiamo “bisogno”, di un veicolo adatto.

I veicoli per il trasporto di disabili oppure per soggetti ammalati e con gravi condizioni di salute sono studiati per proporre tutte le comodità possibili.

Chi si ritrova allettato e deve essere spostato con il lettino deve avere un’ambulanza che possa ospitare interamente il soggetto e la struttura che lo sostiene. Durante il viaggio il letto viene assicurato a terra per evitare movimenti in caso di brusca frenata. Ci sono comunque dei soggetti specializzati in medicina che si assicurano che il paziente stia bene.

Se la condizione del “paziente” è grave, dove c’è necessità di controllare flebo oppure la sua condizione di vita, si potranno avere sia dei macchinari professionali e specifici che uno staff valido. In questo modo il soggetto non ha alcuna preoccupazione o stress da viaggio.

Spostamenti comodi e sicuri

In ambulanza si hanno degli spostamenti più comodi e sicuri perché il veicolo è studiato in modo da evitare scossoni e altri problemi tipici che si hanno con vetture “normali”. L’impianto frenante e gli ammortizzatori creano un vano che rimane stabile. Il ricambio di aria è continuativo e avviene in modo che ci sia un’ottima quantità di ossigeno al suo interno.

Per il trasporto di disabili, pazienti e soggetti che purtroppo hanno difficoltà serie nel muoversi o sono feriti, l’ambulanza è la soluzione migliore. Comodità e sicurezza sono due cose da non sottovalutare in situazioni particolari.



Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2024 alle 07:56 sul giornale del 14 maggio 2024 - 10 letture



qrcode