SEI IN > VIVERE CIVITANOVA >
articolo

Acari: come capire se ci sono e come eliminarli

3' di lettura
24

L’acaro è un insetto che non si vede occhio nudo, ma avvertiamo la sua presenza.

Un parassita similare, per pericolosità, a pulci e zecche. Purtroppo lo ritroviamo facilmente in casa e in tutti gli ambienti chiusi dove si annida la polvere o dove ci sono tessuti e fibre naturali.

Una buona pulizia e sanificazione aiuta ad eliminarli poiché essi sono estremamente sensibili ai detersivi e ad alcuni olii essenziali, come l’eucalipto. Solo che si riproducono facilmente. Tra l’altro non è che tutti i giorni si ha il tempo e la “volontà” di fare pulizie approfondite. Eliminare tutte le polveri da casa è impossibile perché ci sono tende, mobili e altri arredi o elettrodomestici fissi.

Eliminare gli acari è possibile con delle disinfestazioni che si effettuano sia dentro che fuori casa. Soprattutto utilizzando delle componenti ecobiologiche che non danneggiano l’ambiente e tantomeno la nostra salute, che sono a lento rilascio e di conseguenza durano per molto tempo.

CAPIRE SE CI SONO GLI ACARI

Come detto non è possibile vedere l’acaro o le colonie di acari. Sono esserini microscopici. Avvertiamo la loro presenza a causa dei malesseri e fastidi che abbiamo.

Essendo dei parassiti mordono e sono veicoli di germi di ogni tipo. Loro stessi producono dei microrganismi patogeni pericolosi. Di solito si annidano in diversi punti delle camere e presso dei tessuti. Li ritroviamo sicuramente in camera da letto, nei materassi, dove poi ci si risveglia doloranti e stanchi. Sono presenti nei cuscini che si debbono lavare con frequenza. Divani, tappeti e tende di ogni genere. Infine si annidano negli armadi, dove possiamo usare dei prodotti che siano antiacaro e abbigliamento.

Nei negozi che hanno dei magazzini e depositi dove spesso ci si ritrova ad avere continuamente delle rimanenze eseguendo poi pulizie sporadiche, danno luogo a malattie e allergie che si classificano come: malattie professionali.

I sintomi da infestazione da acari sono: continui starnuti, naso “gocciolante”, prurito e orticaria sulla pelle, irritazioni nei tratti respiratori, infiammazioni bocca, gola, palato. Perfino gli occhi sono colpiti iniziando a lacrimare continuamente e arrosandosi. Gonfiore alle mani e gambe. Dormendo in un letto con degli acari ci si alza stanchi, affaticati, non si respira bene, si hanno forti mal di testa e sensazione di prurito in tutto il corpo.

Disinfestazione degli acari

La disinfestazione dagli acari deve iniziare con un lavaggio di tutti i tessuti che si hanno in casa almeno a 60°. Il calore è un ottimo antiacaro che li brucia del tutto. Una ditta effettua poi un intervento con dei prodotti nebulizzati oppure fumigati a base di elementi naturali che sono a lento rilascio. In molti casi si ha una casa che poi odora di eucalipto che è effettivamente una sostanza che elimina del tutto questo parassita.

Le ditte possono eseguire degli interventi a lento rilascio che siano strutturati in base all’abitazione. Ci si concentra negli ambienti che si frequentano di più durante il giorno e dove ci saranno delle esche o veleni che permettono di non far nuovamente proliferare tali insetti eliminando del tutto nonostante ci siano delle polveri.



Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2024 alle 16:23 sul giornale del 17 aprile 2024 - 24 letture



qrcode