SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Volley: dopo tre vittorie consecutive in SuperLega, la Lube cede contro l’Itas Trentino

3' di lettura
34

Dopo tre vittorie consecutive in SuperLega Credem Banca, alternate alle due di fila in CEV Champions League, nell’8° turno di Regular Season si arresta la striscia positiva di successi dei biancorossi.

Davanti ai propri tifosi, in un Eurosuole Forum scoppiettante, una Cucine Lube Civitanova contratta e spuntata lotta contro l’Itas Trentino, ma a farla da padrona in tre set (17-25, 22-25, 16-25) è la ferocia dei campioni d’Italia, imbattuti nel torneo in corso. Un passo falso che frena la rincorsa dei cucinieri verso le prime quattro posizioni.

La pressione al servizio, con De Cecco sistematicamente staccato dalla rete, la costanza nei fondamentali e la serata perfetta del muro-difesa trentino fruttano un exploit ai dolomitici. I numeri non mentono e nessun cuciniero raggiunge la doppia cifra a fine match, complice la serata negativa della diagonale. Note positive in una partita storta gli ingressi con personalità di Thelle e Motzo, quest’ultimo autore di un ace e di un attacco perfetto. Sul fronte ospite spicca Michieletto, MVP e top scorer con 16 punti, seguito dall’ex Rychlicki con 13 sigilli.

La premiazione

Durante il saluto delle squadre il delegato provinciale del Coni, Fabio Romagnoli, premia Fabio Balaso con la Stella d’Argento del Coni al valore atletico.

Starting six

Cucinieri in campo con De Cecco al palleggio e Lagumdzija opposto, Anzani e Chinenyeze al centro, Nikolov e Zaytsev laterali, Balaso libero. Dolomitici schierati con Sbertoli al palleggio per l’opposto Rychlicki, Kozamernik e Podrascanin al centro, Lavia e Michieletto laterali, Laurenzano libero.

Nel primo set Civitanova parte poco reattiva e soffre sia in ricezione sia in attacco. Blengini fa girare gli schiacciatori dando spazio e Bottolo e Yant, ma il monologo dei trentini porta al block del 17-25 finale in un parziale caratterizzato da 3 ace, 3 muri e il 46% in attacco dei gialloblù. Nel secondo set, con Yant (80% in attacco) al posto di Nikolov dall’inizio, c’è equilibrio in campo. In attacco le percentuali delle due squadre sono identiche (62%). I marchigiani crescono al servizio (2 ace), ma in ricezione e nella correlazione muro-difesa gli uomini di Soli sono solidi. Il momento migliore della Lube è coronato dall’ace del nuovo entrato Motzo (19-20). Poi si apre una fase confusa all’insegna dei Video Check e Trento trova l’accelerata per il 22-25 firmato da Michieletto con un mani out. Nel terzo atto i cucinieri si presentano con Yant e Bottolo in banda e nel giro di pochi scambi (5-9) Blengini butta nella mischia anche Motzo e Thelle, ma il finale è di marca gialloblù con acuto decisivo di Michieletto dai nove metri (16-25).

Prossimo impegno

Venerdì 8 dicembre (ore 18) la Lube scenderà in campo a Cisterna di Latina contro i padroni di casa del Cisterna Volley per l’anticipo del 9° turno di andata.

Tabellino

Cucine Lube Civitanova – Itas Trentino 0-3 (17-25, 22-25, 16-25)

Cucine Lube Civitanova: De Cecco 1, Zaytsev 5, Chinenyeze 6, Lagumdzija 7, Nikolov 2, Anzani 2, Motzo 2, Bisotto (L), Balaso (L), Diamantini, Bottolo ne, Larizza ne, Yant Herrera 8, Thelle. All. Blengini.

Itas Trentino: Nelli ne, D’Heer ne, Kozamernik 3, Michieletto 16, Sbertoli 1, Cavuto ne, Pace (L) ne, Berger ne, Rychlicki 13, Magalini ne, Laurenzano (L), Lavia 8, Podrascanin 9, Acquarone ne. All. Soli

ARBITRI: Goitre (TO), Simbari (TO). Durata set: 27’, 32’, 24’. Tot: 1h 23’.

NOTE: Civitanova: battute sbagliate 12, ace 3, muri 2, attacco 41%, ricezione 36% (25% perfette). Trento: battute sbagliate 17, ace 6, muri 6, attacco 56%, ricezione 60% (49% perfette). Spettatori: 2.787. MVP: Michieletto.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2023 alle 21:39 sul giornale del 04 dicembre 2023 - 34 letture






qrcode