SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
articolo

Inaugurato a Civitanova Alta il Centro Poliservizi per le Dipendenze “Le Querce”

3' di lettura
778

Venerdì 1 dicembre la Cooperativa Sociale PARS ha inaugurato il Centro Poliservizi per le Dipendenze “Le Querce”, situato a Civitanova Marche Alta, in Contrada Mornano.

Tra i presenti anche il Sindaco Fabrizio Ciarapica, il Prefetto Isabella Fusiello, il questore Luigi Silipo, l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini ed il consigliere regionale Pierpalo Borroni.

Il Centro Poliservizi è un luogo strutturato di alta specializzazione, in cui sono collocati servizi plurimi per le Dipendenze Patologiche all’interno di un ampio complesso immobiliare di proprietà del Comune di Civitanova Marche, ed è stato concesso in locazione alla Cooperativa PARS a seguito di bando pubblico per l’attivazione nel territorio civitanovese di servizi per la prevenzione e contrasto alle devianze e alle varie forme di dipendenza: uso di sostanze, alcol, gioco d‘azzardo, dipendenze tecnologiche, shopping compulsivo, ecc.

La PARS aveva già gestito il complesso in passato, per circa vent’anni. Era stato sede di una Comunità per le Dipendenze, per conto dell’allora Asur. Oggi, Il Centro Poliservizi per le Dipendenze “Le Querce” comprende:

- la nuova “Comunità Terapeutica Specialistica per Tossicodipendenti” con 16 posti letto residenziali, accreditati con il livello “Eccellenza” dalla Regione Marche, che fornisce prestazioni di alta specializzazione per l’osservazione, la diagnosi e la cura di soggetti con dipendenza patologica nell’ambito delle cd. Doppie Diagnosi, cioè pazienti in cui sono contemporaneamente presenti un disturbo da uso di sostanze psicoattive e un disturbo psichiatrico;

- un Centro Diurno Terapeutico per le Dipendenze, con 20 posti accreditati con il livello “Eccellenza” dalla Regione Marche, per l’accoglienza in regime semiresidenziale di soggetti affetti da Dipendenze Patologiche. Il Centro è attivo nelle ore giornaliere;

- attività di inserimento socio-lavorativo e formativo forniti da PARS in collaborazione con altre realtà cooperative del territorio. PARS già realizza prodotti ortofrutticoli in regime biologico con l’acquisizione del marchio “San Michele Arcangelo Agricoltura biologica” e con l’avvio di un nuovo Laboratorio di lavorazione e trasformazione dei prodotti; questa attività da’ formazione e lavoro a tante persone nella fase di reinserimento sociale.

Il Centro Poliservizi “Le Querce” opera in rete con il Centro ICARO della PARS sito in centro città, in via Carducci. ICARO si occupa di adolescenti e giovanissimi che vivono situazioni di disagio, conflittualità a livello affettivo, con comportamenti a rischio e di abuso.

A comporre la rete di servizi c’è poi l’Unità Mobile Territoriale “Alza la testa non il gomito” che da trent’anni incontra e dialoga con i ragazzi nei luoghi di aggregazione e della movida, in particolare nella zona costiera.

“Ringrazio la Pars per questo Centro Poliservizi per le Dipendenze e per quello che insieme a tante altre associzoni del terzo settore fanno per Civitanova – ha detto il Sindaco Ciarapica –. Alcune settimane fa abbiamo sottoscritto un protocollo di intesa dove il Comune, in qualità di ente capofila, ha messo insieme tante forze per occuparsi di prevenzione e disagi giovanili. Un ulteriore passo in avanti – ha concluso - per affrontare queste problematiche in modo più incisivo e sicuramente con più ottimismo”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereCivitanova oppure aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.





Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2023 alle 15:51 sul giornale del 02 dicembre 2023 - 778 letture






qrcode