SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > CRONACA
articolo

Tragedia sui Monti Sibillini, 40enne di Porto Recanati cade in una voragine e muore

1' di lettura
1384

Un escursionista di 40 anni, originario di Porto Recanati, ha perso la vita dopo essere precipitato in una profonda voragine dei Monti Sibillini tra i comuni di Sarnano e Bolognola.

L'incidente è avvenuto la mattina di giovedì 21 settembre.

Ad accorgersi dell'accaduto sarebbe stato un pastore che era nelle vicinanze e ha assistito alla scena da lontano. Ha segnalato di aver visto l'uomo in parapendio che precipitava in una voragine, denominata "Fonte della Trocca", tra i Piani di Ragnolo e Pizzo Meta, e ha allertato i soccorsi. L’allarme è scattato attorno alle 13.

Sul posto sono intervenuti l’elicottero Icaro 02, le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico di Macerata e Montefortino che hanno effettuato il recupero, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri di Sarnano. Grazie alle indicazioni del pastore, il 40enne è stato individuato in un punto di difficile accesso. Le sue condizioni sono apparse sin da subito molto gravi e per lui non c'è stato nulla da fare. Le operazioni di recupero del corpo sono state lunghe e complicate anche a causa del forte vento. È stata chiamata anche l'eliambulanza di Fabriano, ma le condizioni meteo non hanno permesso al velivolo di operare.

Sono in corso le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereCivitanova oppure aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.



Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2023 alle 09:34 sul giornale del 23 settembre 2023 - 1384 letture






qrcode