SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > CRONACA
articolo

Porto Recanati: ciclista muore un mese dopo lo scontro con una moto. La famiglia: "Qualcuno ha assistito all'incidente?"

2' di lettura
484

Si è spento Raul Pianaroli, il ciclista 75enne osimano rimasto coinvolto in un scontro con una moto mentre era in sella alla sua bici sulla Statale 16, nel territorio di Porto Recanati.

L’uomo, a poco più di un mese di distanza dall'incidente avvenuto lo scorso 13 agosto, non ce l'ha fatta. È deceduto all’ospedale di Torrette di Ancona dove era stato ricoverato in seguito ai gravi traumi riportati.

Sulla dinamica del sinistro, tuttora da chiarire, indagano gli agenti della Polizia Locale di Porto Recanati, giunti sul posto insieme ai soccorritori del 118.

Sembra che sia la bici che la moto fossero dirette verso sud al momento dell'impatto. Entrambi i conducenti sarebbero poi caduti a terra e prontamente trasportati in ospedale. Per Pianaroli il personale medico ha ritenuto opportuno il trasferimento immediato in eliambulanza al Torrette di Ancona. Il centauro, invece, è stato trasferito all’ospedale di Osimo.

La famiglia della vittima chiede ora chiarezza su quanto è avvenuto quel giorno attraverso un appello sui social: “Qualcuno ha assistito all'incidente stradale avvenuto domenica 13 Agosto dopo Effetto Luce alle 9 circa di mattina direzione porto Recanati? Mio suocero era come sempre in bicicletta e purtroppo è stato falciato da una moto perdendo la vita. La polizia è arrivata mezz'ora dopo e non ha trovato testimoni... ora sta indagando la procura. Grazie mille.”

Le indagini sono tutt'oggi in corso. La data dei funerali dell'uomo non è ancora stata fissata.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366 9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su t.me/vivererecanati.





Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2023 alle 13:17 sul giornale del 18 settembre 2023 - 484 letture






qrcode