SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Volley: la Lube stecca la prima, Verona passa all'Eurosuole Forum in gara 1 dei quarti

7' di lettura
84

Passo falso in gara 1 dei quarti di finale per la Cucine Lube Civitanova. I playoff scudetto Credem Banca si aprono in salita per i biancorossi, sconfitti all’Eurosuole Forum in tre set dalla WithU Verona e ora costretti a vincere tre match con una sola possibilità di errore per ribaltare la serie al meglio delle cinque partite. Così come in altre gare stagionali, la sensazione è che ai campioni d’Italia basti poco per raccogliere molto di più, soprattutto alla luce dei set point sprecati in tutti i set, ben sei nel secondo. Per quanto complicato, il cammino degli uomini di Chicco Blengini è ancora apertissimo, ma capitan De Cecco e compagni non dovranno più commettere leggerezze in casa e saranno costretti a vincere almeno una sfida a Verona

Determinanti i 16 punti del top scorer ed MVP Keita e i 14 sigilli del colosso Sapozhkov per il 45% d positività veronese. Tanto rammarico per i padroni di casa, in doppia cifra con Bottolo e Zaytsev (13 punti a testa), più solidi a muro (11-7), al servizio (7 ace a 3) e meno vulnerabili in ricezione. Statistiche che evidenziano un risultato finale troppo netto rispetto a quanto visto in campo.

Nel primo parziale la Lube è sul pezzo al servizio (2 ace a 0), a muro (4-3 i vincenti) e in ricezione, ma commette 13 errori e spreca una palla set prima di capitolare (24-26). Al rientro Civitanova sembra in pieno controllo (20-15) con gli attacchi di Yant e Zaytsev (6 punti a testa nel set), ma un Keita incisivo (9 punti) guida Verona alla rimonta (20-20). I campioni d’Italia sprecano 6 palle set prima di cedere 29-31 pagando un attacco grintoso ma poco lucido. Nel terzo set gli attacchi si equivalgono, Civitanova se la cava meglio al servizio, a muro e in ricezione, ma stecca il finale (24-26).

Mercoledì 22 marzo, alle ore 20.30, le due squadre si ritroveranno sotto rete più agguerrite che mai per il secondo round al PalaAim-Agsm di Verona.

Sugli spalti dell’Eurosuole Forum presenti per sostenere i biancorossi la cantante di Grottammare, toscana d’origine, Gloria Conti, lanciata da Fiorello durante la trasmissione “Viva Rai 2”. Per lei una sciarpa in omaggio da parte dei tifosi di Lube nel Cuore tra primo e secondo set. In tribuna anche la beauty influencer civitanovese Laura Pontillo, seguitissima su TikTok grazie ai suoi video accattivanti.

Lube in campo con De Cecco al palleggio per l’opposto Zaytsev, Yant e Bottolo in banda, Anzani e Chinenyeze al centro, con Balaso libero. Verona risponde con la diagonale composta da Spirito e Shapozhkov, Mozic e Keita in banda, Grozdanov e Mosca al centro, Gaggini libero.

In avvio la Lube va più volte in doppio vantaggio, ma Verona non molla e mette il naso avanti sull’attacco out di Yant per poi allungare dopo l’infrazione biancorossa, il primo tempo out di Anzani e il muro di Mosca (16-20). I padroni di casa rientrano (18-20) e vanno su 22-23 con l’ace di Zaytsev, per poi impattare con Bottolo (23-23), servito da Nikolov, dentro al posto di Yant. Il sorpasso illusorio arriva con Chinenyeze e De Cecco a muro (24-23). Sapozhkov annulla il set ball e Verona torna avanti su attacco out dei biancorossi (24-25). Rientra Yant, ma Mozic chiude a muro (24-26). Pesano i 13 errori civitanovesi.

Al rientro Civitanova è più reattiva (9-6), ma gli ospiti resistono e il set diventa una battaglia sportiva come il precedente (11-11). Ci pensano la stoccata dello Zar e due prodezze di Anzani a far esplodere il palas (15-12). Continua il buon momento di Anzani e del muro Lube (17-14), ma le chicche sono il tocco vellutato di Zaytsev e il successivo ace per il 20-15. Al minimo calo della Lube la WithU torna in corsa con 4 punti di fila chiusi dall’ace e dall’attacco di Keita dopo l’ingresso di Nikolov (20-20). Anche nel secondo set si arriva sul 23 pari e al termine di un’azione prolungata Zaytsev mette a terra il pallone (24-23), ma Verona impatta (24-24). Dopo sei palle set sprecate dalla Lube a passare alla prima occasione è Verona (29-31).

Nel terzo set Nikolov parte dall’inizio. La WithU è carica (5-7) e Blengini inserisce Bottolo per Yant, ma Keita trascina i suoi con (6-10). Il sestetto di Blengini si rialza e mette a posto il muro (9-10). Tra i biancorossi ci sono anche Diamantini e Garcia in campo. Verona gioca senza pressioni e va sul +3 con Keita (12-15). L’attacco di Garcia e l’ace di Nikolov danno respiro (15-16). I ragazzi di Stoytchev trovano degli strappi importanti (17-20), ma la Lube è ancora lì e impatta con l’ace di Bottolo (20-20). Anche nel terzo set, a testimonianza dell’equilibrio in campo, le due squadre si ritrovano 23-23. L’ace di Nikolov vale il 24-23. Il servizio successivo va fuori e Verona piazza un ace (24-25) per poi vincere il set su un’infrazione a rete di Garcia segnalata dal video check (24-26).

Gianlorenzo Blengini (allenatore): «Il risultato è rotondo, ma la realtà è che la partita è stata molto equilibrata, e noi siamo mancati nei finali di ogni set, con qualche errore di troppo commesso sia in battuta che in attacco. In questa serie le partite saranno sicuramente tutte molto tirate come quella di stasera, certo noi dobbiamo fare meglio, in primis nella gestione del servizio e nelle fasi clou dei set, e poi anche nel riuscire a sfruttare tutte le occasioni che ci si presentano in fase di ricostruzione. Nel finale di secondo set ci sono state due occasioni che avremmo dovuto capitalizzare meglio. Verona è una squadra molto fisica, queste cose vanno sistemate se vogliamo superare la serie».

Luciano De Cecco: «Sapevamo che a fare la differenza sarebbe stato un pallone, stasera purtroppo il divario è stato a favore dei nostri avversari. La sfida è stata combattuta, abbiamo avuto le nostre chance ma possiamo sicuramente giocare meglio. Ora concentriamoci su gara 2, in programma mercoledì. Dovremo avere un po’ più di fiducia e realizzare ciò che sappiamo fare, consapevoli dei nostri mezzi».

Gabi Garcia: «Va detto che la sfida è stata molto equilibrata, non abbiamo giocato malissimo, ma occorre limare determinate situazioni che alla fine hanno fatto la differenza. Andiamo a Verona con l’obiettivo di riportare la situazione in parità, e per riuscirci dovremo giocare meglio di oggi».

CUCINE LUBE CIVITANOVA-WITHU VERONA 0-3

CIVITANOVA: Garcia Fernandez 3, Sottile ne, D’Amico, Balaso (L), Zaytsev 13, Chinenyeze 6, Nikolov 7, Diamantini, Gottardo ne, Ambrose (L) ne, De Cecco 1, Anzani 7, Bottolo 13, Yant 9. All. Blengini.

VERONA: Cortesia ne, Cavalcanti ne, Magalini, Sapozhkov 14, Raphael, Keita 16, Grozdanov 3, Jensen ne, Spirito 2, Bonisoli (L) ne, Mosca 6, Mozic 9, Gaggini (L), Zanotti ne. All. Stoytchev .

ARBITRI: Simbari (MI) e Vagni (PG)

PARZIALI: 24-26 (29’), 29-31 (38’), 24-26 (33’). Totale: 1h 40’.

NOTE – Lube battute sbagliate 14, ace 7, muri 11 attacco 40%, ricezione 54% (28% perfette). Verona: battute sbagliate 13, ace 3, muri 7, attacco 45%, ricezione 48% (18% perfette). Spettatori: 1.843. MVP: Keita

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2023 alle 09:19 sul giornale del 21 marzo 2023 - 84 letture






qrcode