SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Porto Recanati: il Comune risponde al gruppo di minoranza sul "fantomatico" stralcio delle imposte

4' di lettura
78

Abbiamo letto le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dai Consiglieri Porto Recanati 21-26 sull’ipotetico stralcio di cartelle di IMU e TARI da parte del Comune di Porto Recanati e siamo rimasti piuttosto basiti da come una materia, che ovviamente non è semplice nella sua comprensione come quella delle norme contabili che regolano il Bilancio degli Enti Pubblici, possa divenire oggetto di un tale travisamento della realtà.

Il gruppo di minoranza sostiene infatti che il Comune di Porto Recanati abbia stralciato crediti inesigibili (TARI – IMU) per un importo pari a 800 mila euro. Tale affermazione è assolutamente falsa per le motivazioni che di seguito si specificano.

La predetta partita di crediti, infatti, in rispetto alle norme dei nuovi principi contabili degli Enti Locali, al termine ultimo di anni 3 dalla iscrizione nelle poste di entrata è stata correttamente depennata dai residui attivi del Conto di Bilancio. Perché appunto così prevede la norma che è inderogabile.

Questo però non significa affatto che il debito sia stato in qualche modo “stralciato” o “condonato” e si sia provveduto alla cancellazione dello stesso dal ruolo.

Perché le stesse somme restano iscritte nei ruoli coattivi e continuano il loro iter di riscossione e del relativo recupero del credito inevaso, che è affidato alla Agenzia Entrate Riscossioni o ad altro soggetto parimenti autorizzato per il recupero coattivo. E solo alla comunicazione ufficiale di non esigibilità delle somme iscritte a ruolo da parte dei soggetti sopra specificati, il relativo credito sarà dichiarato come inesigibile e di conseguenza depennato dal ruolo coattivo.

Il Comune di Porto Recanati continua, infatti, con prassi pressoché periodica, a riscuotere ruoli relativi ad anni precedenti ai tre previsti per la cancellazione dal conto di bilancio realizzando maggiori riscossioni a residui attivi che per l’anno 2021 in sede di rendiconto sono stati quantificati in € 456.000,00.

Le delucidazioni sopra addotte sono dovute al fine di non alimentare un’inopportuna confusione su una materia delicata come quella del bilancio che spesso purtroppo non viene interpretata nella maniera corretta.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".


CittàWhatsappTelegram



Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2023 alle 12:28 sul giornale del 03 febbraio 2023 - 78 letture






qrcode