SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
articolo

Fontespina, torna a bussare il comitato Cea: "a che punto siamo per il parcheggio dietro la chiesa di San Carlo?"

3' di lettura
132

Continua l'impegno del comitato Cea per la riqualificazione del quartiere Fontespina, che sarà trainante per lo sviluppo turistico di tutta Civitanova. Mentre la politica civitanovese sembra concentrarsi sulle questioni personali di alcuni protagonisti politici, con polemiche che non hanno alcuna attinenza col futuro della città, il comitato intende invece riportare il dibattito sugli obiettivi di sviluppo economico-sociale e di benessere per tutti i cittadini.

A tale proposito siamo a chiedere all'amministrazione e in particolare all'assessore all'urbanistica con delega alle politiche di modernizzazione e ampliamento delle aree parcheggio, vista la delibera del 28 aprile 2022 contenente l'atto di indirizzo che accoglie le richieste del privato, affinché sia ricavata un'area parcheggio dietro la chiesa di San Carlo Borromeo, a che punto sia la questione. Su questo punto, visto che è girata voce (sicuramente messa in giro da chi non ama il comitato) che Cea abbia fatto pressioni affinché l'area in questione venisse espropriata, precisiamo pubblicamente che né il comitato né alcuno dei componenti del Comitato neppure a titolo personale, ha mai manifestato tale pensiero e anzi semmai precisiamo che il Cea è favorevole a un accordo che tenga conto dell'importanza strategica dell'area in questione, dando perciò la giusta soddisfazione al privato a beneficio dello sviluppo del quartiere.

Inoltre, per le opere già realizzate dobbiamo dire che siamo soddisfatti dei risultati raggiunti nel quartiere Fontespina, ma c'è bisogno ora di continuare, con ancora più determinazione, e proseguire nell'impegno per la realizzazione del progetto che cinque anni fa ci siamo impegnati a portare avanti. Priorità non più rinviabili sono il rifacimento dei marciapiedi lato ovest di via Colombo con l'abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione dell'illuminazione pubblica lato est di via Colombo e i semafori a chiamata per l'attraversamento in sicurezza, oltre alla messa in sicurezza di via Querini molto transitata da pedoni sia d'estate (collegamento con il sottopasso che conduce al mare all'altezza dello chalet Aloha) sia negli altri mesi, perché via di collegamento alle varie scuole situate in via Saragat.

A breve sarà protocollato all'attenzione del sindaco e di tutti gli assessori competenti, un elenco di interventi necessari a completare le opere pubbliche, perché vogliamo, ancora una volta, che siano messi al centro dell'attenzione i cittadini.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino


ARGOMENTI

Comitato Cea


Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2023 alle 12:28 sul giornale del 02 febbraio 2023 - 132 letture






qrcode