SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
articolo

Torna la tassa di soggiorno dopo tre anni di sospensione

1' di lettura
108

Dal 1° giugno torna la tassa di soggiorno per i turisti che arrivano a Civitanova. Dopo tre anni di sospensione per la pandemia, la giunta ha deciso di rimettere in campo questa misura secondo le tariffe deliberate nel 2018: 1,5 euro a persona a notte per chi soggiorna in strutture ricettive a cinque stelle, 1 euro per tutti gli altri.

L’ente ha stimato un gettito per l’anno 2023 di 75 mila euro. «Le restrizioni causate dall’emergenza sanitaria sono sostanzialmente cessate, così come lo stato di emergenza derivante dalla pandemia, e i flussi turistici si stanno normalizzando, per cui riteniamo di poter definire le tariffe per l’anno 2023», spiega la giunta nella delibera.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereCivitanova oppure aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.



Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2023 alle 07:34 sul giornale del 28 gennaio 2023 - 108 letture






qrcode