SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Chiara Francini fa le prove per Sanremo al Rossini con lo spettacolo "Coppia aperta... quasi spalancata"

3' di lettura
108

Prima di salire sul palco dell’Ariston per l’atteso festival di Sanremo in qualità di co-conduttrice, l’attrice toscana Chiara Francini, artista eclettica, vulcano di carisma e vitalità, giunge giovedì 2 febbraio al Teatro Rossini di Civitanova Marche con Alessandro Federico in “Coppia aperta… quasi spalancata”, una commedia di Dario Fo e Franca Rame con la regia di Alessandro Tedeschi che porta in scena la diffusa insofferenza al concetto di monogamia.

Lo spettacolo è proposto nella stagione teatrale promossa dal Comune di Civitanova Marche e dall’Amat in collaborazione con l’Azienda Teatri di Civitanova e con il contributo della Regione Marche e del MiC.

La commedia racconta cosa vuol dire stare in coppia grazie al testo di Dario Fo e Franca Rame che descrivono in modo perfetto con toni divertenti ma anche drammatici le differenze tra psicologia maschile e femminile. «Prima regola: perché la coppia aperta funzioni, deve essere aperta da una parte sola, quella del maschio! Perché… se la coppia aperta è aperta da tutte e due le parti… ci sono le correnti d’aria!». Ironica quanto basta e sensuale quando vuole, Chiara Francini, con importanti ruoli sul piccolo e grande schermo, conduzioni al fianco di pilastri della tv come Pippo Baudo e un esordio letterario con 45.000 copie vendute e otto ristampe, si mette qui alla prova con un testo importante, che celebra il ruolo della donna all’interno della coppia.

L’energica Antonia incarna l’eroina perfetta di tutte le mogli tradite e racconta con ironia la loro “sopravvivenza” tra le mura domestiche. Pur di continuare a stare vicino al marito, la protagonista decide di accettare l’impensabile. Così tra dialoghi e monologhi brillanti si snodano gli episodi più assurdi. Soltanto quando nel cuore di Antonia si insidia un nuovo uomo, giovane e intelligente, il marito sembra accorgersi dell’esistenza della moglie, del suo essere donna, del suo disperato bisogno di essere amata e considerata.

Pierluigi Pasino e Massimiliano Setti hanno collaborato alla regia. Le luci sono di Alessandro Barbieri, la scenografia di Katia Titolo, i costumi di Francesca Di Giuliano, le musiche di Setti e Pasino. La produzione dello spettacolo è di Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro, in collaborazione con Argot Produzioni e con il contributo della Regione Toscana. Informazioni e biglietti: biglietteria Teatro Rossini 0733 812936, Amat 071 2072439 e biglietterie circuito Vivaticket anche on line. Inizio spettacolo ore 21.15.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2023 alle 10:21 sul giornale del 28 gennaio 2023 - 108 letture






qrcode