SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > POLITICA

comunicato stampa
Caso Calamaretto, il centrosinistra chiede la sospensione di Cognigni: "Ciarapica gli ritiri le deleghe fino al chiarimento della vicenda"

2' di lettura
1086

E’ ormai di alcuni giorni la notizia che è stata avviata un’indagine giudiziaria nei confronti di un assessore della giunta Ciarapica. Da informazioni pubbliche giornalistiche sembrerebbe che l’indagine nei confronti dell’assessore Giuseppe Cognigni riguarderebbe il reato di “rivelazione di segreti d’ufficio” riferiti al suo assessorato.

Ovviamente, fermo restando il legittimo principio della presunzione d’innocenza fino alla sentenza definitiva, non si può però fin da subito non stigmatizzare politicamente il comportamento del sindaco Ciarapica. Fino ad ora non ha affrontato pubblicamente la questione che non può non rappresentare un problema per la sua giunta e per la città stessa. Non dobbiamo infatti dimenticare che l’assessore in questione, fra le altre deleghe, ha anche quelle della sicurezza e della cultura della legalità.

L’assessore indagato non può più garantire la neutralità necessaria ad un uomo di governo della cosa pubblica. In questa ottica ed in questo senso, considerato anche che lo stesso Cognigni non ha nel frattempo ritenuto opportuno fare un passo di lato, noi sottoscritti consiglieri comunali di centrosinistra chiediamo al sindaco Ciarapica di sospendere immediatamente e temporaneamente l’assessore Cognigni Giuseppe da qualsiasi incarico e di ritirargli di conseguenza tutte le deleghe fino al necessario chiarimento processuale. Ciò darà modo all'assessore di far valere le sue ragioni senza condizionamenti ed alla città di avere un assessore nel pieno delle sue funzioni, su tematica delicate come ambiente e sicurezza.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.



I consiglieri comunali di opposizione:

Mirella Paglialunga, Francesco Micucci, Lidia Iezzi, Yuri Rosati, Roberto Mancini, Letizia Murri, Piero Gismondi







qrcode