“Un dono sospeso”, al via la raccolta di regali per i giovani guerrieri del reparto di Oncoematologia del Salesi, fino al 6 gennaio all’Hotel Cosmopolitan

5' di lettura 06/12/2022 - Un dono sospeso, iniziativa che per la prima volta sbarca Civitanova Marche grazie all'assessore Barbara Capponi, è stata presentata questa mattina in conferenza stampa presso il Comune di Civitanova Marche. L'iniziativa prevede l'atto del donare a bambini e ragazzi ricoverati, affinché i pazienti oncologici più piccoli ma anche adolescenti possano sorridere in vista della festività del Natale.

«Questa, è un'iniziativa che vede l'associazione Gaia come proponente per la crescita morale ed educativa dei ragazzi. L'amministrazione è grata di poter collaborare alla raccolta dei doni per bambini e ragazzi ricoverati all'ospedale Salesi di Ancona e infatti, vogliamo proporre una sfida alle famiglie per sensibilizzare i propri figli rispetto alle diverse realtà affinché siano d'aiuto nella scelta dei regali. Chi vorrà, potrà donare presso l'hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche. Intendiamo creare un circolo virtuoso per aiutare con la vicinanza questi ragazzi ma anche le loro famiglie in un percorso così difficile. L’obiettivo non è l’aspetto economico ma la crescita morale ed emotiva, per questi motivi l'Amministrazione ha il dovere di comunicare e sostenere iniziative del genere».

Così viene aperta la conferenza stampa dall'assessore alle politiche sociali Barbara Capponi che lascia la parola al direttore amministrativo dell'Azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche Antonello Maraldo: «L’ospedale pediatrico delle Marche deve uscire sul territorio, frequentare i luoghi dove ci sono le persone, sondare il terreno e capire cosa succede perchè questa, deve essere davvero una grande rete che porta le cure dal territorio al centro e dal centro al territorio. Questo progetto ci completa e ci connette; grazie alla logica di rete vediamo grandi risultati».

L’associazione Gaia come spiega il presidente Filippo Marilungo , nasce nel 2018 dall’unione di tanti genitori che per affrontare le cure dei propri figli si sono conosciuti e trovati all’Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona nel reparto di oncoematologia pediatrica e non hanno voluto abbandonare quella “casa” con l’obiettivo di aiutare a sostenere i piccoli guerrieri e le proprie famiglie attraverso iniziative di vario tipo finanziando anche il sostegno psicologico e professionale ai genitori dei ricoverati e la ricerca universitaria (nel 2018 finanziata una borsa di studio presso l’Università di Padova e nel 2019 una borsa di studio ad un ricercatore dell’Università di Bari).

«Il progetto Gaia, contribuisce a quello che è un supporto a 360 gradi del percorso di cura di un bambino e della famiglia che si ammala e si trova ad affrontare un percorso duro e faticoso in cui noi sanitari abbiamo sicuramente un ruolo importante ma le associazioni facilitano il nostro lavoro facendo sentire i pazienti a “casa” prendendosi cura dei sorrisi e delle emozioni» - riferisce la Dottoressa Paola Coccia.

Ad occuparsi anche del coordinamento e smistamento dei bisogni è la psicologa e psicoterapeuta della Fondazione Salesi Giulia Palego: «la struttura ospedaliera non fa mancare nulla, ciò che serve è incoraggiamento, grinta e sorrisi ai giovani guerrieri per questo, non c’è soluzione più bella di donare e di scrivere un bigliettino di speranza a loro indirizzato. Tutti aspettano di ricevere un regalo, è un momento di grande energia e di positività quando vengono consegnati, sia per i ragazzi stessi, ma anche per le famiglie che si trovano accompagnate nel sostegno dei propri figli. I gesti più belli e sinceri sono quelli che arrivano da casa. Grazie a questi, riusciamo a far affrontare ai pazienti dei momenti piuttosto duri con un po' più leggerezza (i cosiddetti “momenti speciali” cioè la consegna dei doni rapportati all’entità della cura da seguire)».

In reparto, ci sono sia bambini che adolescenti, sia maschi che femmine e per questo sono consigliati: giocattoli, prodotti per la bellezza (no prodotti per capelli), gadget di vario tipo anche ispirati ad anime e manga, fumetti, accessori ecc…

Fino al 6 gennaio, si possono lasciare i doni all’hotel Cosmopolitan di Civitanova che saranno poi distribuiti dai volontari del progetto GAIA. Presenti alla conferenza: l’Assessore alla Famiglia Barbara Capponi, il presidente di GAIA Filippo Marilungo, il dr. Antonello Maraldo, direttore amministrativo dell'Azienda Ospedaliero Universitaria "Ospedali Riuniti Umberto I - G.M. Lancisi - G. Salesi" di Ancona, la dott.ssa Paola Coccia, direttore della SOsD Oncoematologia Pediatrica Ospedale Salesi e Giulia Palego, psicologa psicoterapeuta Fondazione Salesi. Partner del progetto l’Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche. Lo scorso anno la città di Civitanova ha ricevuto dall’associazione GAIA una targa di riconoscimento con la scritta “Comune dal cuore d’oro” perché figura tra gli Enti pubblici e le comunità che sostengono il progetto.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2022 alle 15:27 sul giornale del 07 dicembre 2022 - 1596 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dG3n





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode