Torna il consiglio comunale con un infornata di urbanistica; e si torna a parlare di zona Ceccotti e ponte ciclabile sul Chienti

2' di lettura 27/09/2022 - Ben 11 punti all’ordine del giorno, con tanta urbanistica, una spruzzata di lavori pubblici e bilancio ma non solo, nel consiglio comunale in programma venerdì sera alle 21 in sala consiliare.

Tre le varianti che cercano l’approvazione dell’assise, due delle quali giunte al secondo passaggio dopo il primo fatto nella seduta dello scorso aprile. Una riguarda il piano attuativo per una lottizzazione nel cuore della zona industriale A, in via Corona, con il passaggio di destinazione da ricettivo-turistica (un decennio fa doveva sorgervi un albergo, poi mai realizzato) ad artigianale-industriale. L’altra riguarda invece Villa Gazzani, dove un’area attualmente a destinazione agricola sarà trasformata in turistico-ricettiva per aumentare le capacità attrattive della struttura. Entrambe erano state approvate senza particolari problemi nella seduta di aprile, per cui la giunta Ciarapica dovrebbe poter dormire sonni tranquilli. Sempre in materia di urbanistica, il consiglio sarà chiamato ad esprimersi sull’ennesimo capitolo della storia della zona Ceccotti, con l’esame e l’eventuale approvazione di un’ipotesi di accordo transattivo tra il Comune e gli acquirenti degli alloggi venduti prima del fallimento dell’immobiliare Ventunesimo Secolo. E poi la variante che darebbe l’ok alla realizzazione di una tensostruttura all’interno del centro sportivo di via Morosini, a Fontespina.

Si parlerà di lavori pubblici con la ratifica dell’accordo di programma per la realizzazione del ponte ciclopedonale sul Chienti, i cui tempi di realizzazione continuano però a dilatarsi, mentre si procederà sul fronte delle nomine con due punti: in apertura, quello che delineerà i componenti del cda in seno all’Asp Paolo Ricci; quindi il rinnovo dei componenti della Consulta dei giovani. Sul fronte bilancio, infine, arriva finalmente sui banchi del consiglio l’approvazione del consuntivo 2021 dell’Azienda Teatri, che precede quella del bilancio consolidato del Comune (ossia quello comprendente all’interno del suo perimetro anche le varie società partecipate). Infine, al vaglio dell’assise anche un debito fuori bilancio a seguito di una sentenza avversa all’ente comunale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2022 alle 18:12 sul giornale del 28 settembre 2022 - 1946 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dskr





logoEV
logoEV