Recanati: assegnato il premio “Gigli d’Oro alla Carriera” al tenore Josè Carreras

8' di lettura 23/09/2022 - È stato assegnato a Josè Carreras il premio Gigli d’oro alla Carriera 2022. Il grande e amatissimo tenore catalano verrà a ritirare il premio domenica 9 ottobre durante la serata organizzata in suo onore a Villa Koch di Recanati dalle associazioni Beniamino Gigli e Controvento APS con il patrocinio e la compartecipazione del Consiglio Regionale delle Marche e il patrocinio della Provincia di Macerata.

La cerimonia di consegna avverrà contestualmente ad una Cena di Beneficenza (a partire dalle 19) finalizzata ad una raccolta fondi destinati a realizzare i progetti di studio della Fondazione José Carreras contro la leucemia e di accoglienza dell'AMBALT a favore delle famiglie di bambini malati di leucemia e tumori.

Alla realizzazione della manifestazione hanno contribuito come main sponsor Clinicalab, iGuzzini, Lympho Care e Il Crogiolo, laboratorio orafo che ha realizzato il GIGLI d’ORO e la nuova linea di medaglie dell’Associazione Beniamino Gigli. Altre aziende hanno voluto sostenere l’iniziativa con un concreto aiuto tra cui la Frenexport, da sempre vicina alla Associazione Beniamino Gigli. Preziosa la collaborazione con Federica Maurizi di MediaDux, Fabrizio Monaldi di Villa Koch e Daniela Calisti. L’iniziativa gode anche del patrocinio dell’ENAC Ente Nazionale Attività Culturali.

Il programma prevede un momento introduttivo con la voce narrante di Luca Violini, un intervento musicale di alcuni allievi della Master Class di canto del Maestro Carreras e la cerimonia di premiazione vera e propria con la consegna del Gigli d’Oro, che consiste in una medaglia d’oro realizzata dagli artigiani del Laboratorio Orafo Il Crogiolo di Recanati, montata su una pergamena scritta dall’amanuense Malleus ed inserita in una elegante cornice. Il menu sarà firmato dallo chef Marco Biagiola che potrà liberare la sua fantasia con i prodotti messi a disposizione dalle aziende aderenti a Food Brand Marche.

Per l’occasione è stato anche predisposto un ANNULLO FILATELICO SPECIALE e Poste Italiane saranno presenti dalle 18.00 a Villa Koch per timbrare cartoline e francobolli per gli appassionati di filatelia. La cartolina postale è stata disegnata ad hoc per l’iniziativa e avrà il francobollo di Beniamino Gigli emesso nel 2007 del valore di 0,60 €.

Per i progetti della Fondazione José Carreras e dell’AMBALT è stata anche avviata una campagna di crowfunding.

Il ritorno del Premio GIGLI d’ORO vuole segnare un punto di ripartenza per l’Associazione Beniamino Gigli di Recanati che il prossimo anno festeggerà il 35° anniversario dalla fondazione. Il premio Gigli d’Oro nasce nel 1996 per volontà dell’allora presidente Luigi Vincenzoni per premiare ogni anno un artista meritevole che in qualche modo ricordasse, per attinenze di arte o di vita, il grande Beniamino Gigli. Da allora è stato assegnato a grandi artisti del calibro di Pietro Ballo, Daniela Dessì, Nicola Martinucci, Valeria Esposito, Vincenzo La Scola, Paolo Coni, Salvatore Fisichella, Leo Nucci e molti altri.

Durante la cena sarà ricordato Lucio Borgognoni, già presidente di Controvento APS, salito al cielo nel marzo scorso, e saranno consegnate a Josè Carreras le tessere di socio onorario dell’Associazione Beniamino Gigli e dell’Associazione Controvento APS.

Per informazioni e prenotazioni 320 9127249 (anche whatsapp)

CONTROVENTO APS

Controvento nasce nel 2019 dall’idea di Lucio Borgognoni e di sua figlia Laura con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio artistico e culturale della famiglia per metterlo a disposizione della comunità: oltre 8.500 unità tra libri, spartiti e materiale multimediale che abbraccia più di un secolo di storia e va dai dischi a 78 giri fino ad arrivare agli Mp3 e Mp4, tutto in corso di catalogazione.

Lo scopo principale di Controvento è quello di promuovere attività sociali, culturali, artistiche e ricreative, contribuendo in tal modo alla crescita dei propri soci e alla loro formazione umana e sociale. Lo facciamo organizzando iniziative culturali, formative, editoriali e, ultimo, ma non meno importante, attività in ambito sociale.

Dal 2019 ad oggi l’associazione, nonostante il fermo per Covid e per altri eventi che hanno coinvolto i dirigenti, non ultima la morte del presidente Lucio Borgognoni, ha organizzato, in presenza e online, oltre cinquanta appuntamenti tra concerti, presentazioni di libri, dibattiti, corsi di formazione.

La Sala della Musica di Controvento ha un pianoforte e un impianto per la riproduzione di tutti i materiali multimediali e può accogliere fino a cinquanta persone. La sede ospita anche l’Associazione Beniamino Gigli e gestisce la Biblioteca Borgognoni che fa parte del Sistema Bibliotecario Regionale Marche Sud.

ASSOCIAZIONE BENIAMINO GIGLI

L’Associazione Beniamino Gigli è nata nel 1988 a Recanati con il preciso obiettivo di onorare e commemorare il grande tenore recanatese.

Il sodalizio fu fondato con un’assemblea tenuta nella Sala del consiglio comunale di Recanati, il 19 marzo 1988. Tra i fondatori c’era anche Luigi Vincenzoni, nipote diretto di Beniamino Gigli. Come presidente, allora, fu eletto Gr. Uff. Luigi Flamini e il primo segretario era il Dott. Norberto Pauri.

Luigi Vincenzoni, ne è stato presidente fino al 2000 quando è stato sostituito da Pierluca Trucchia, ancora in carica.

Fin dall’inizio l’associazione ha collaborato con gli altri dedicati al tenore recanatese, come il Circolo del Bel Canto B. Gigli di Monfalcone, e le associazioni gigliane con sede a Malta, in Spagna (Madrid), in Giappone (a Tokio), negli Stati Uniti e in Finlandia.

Notevole è stato l’impegno dell’Associazione per l’allestimento completo di due graziose operine quali “La serva padrona” e “La cambiale di matrimonio” e, primi fra tutti, della selezione di “Rigoletto” al teatro Persiani di Recanati.

L’Associazione ha portato a Recanati gli allievi dell’Accademia Lirica dell’Università di Tokio, più volte il club degli Amici del Belcanto di Vienna, ha partecipato al concorso Gigli a Palermo ed ha recentemente stipulato un accordo con la Scuola di Musica Lirica di Pechino.

Va ricordata inoltre, la grande serata celebrativa ed artistica in onore del nostro Beniamino tenutasi in agosto del 2013 allo Sferisterio di Macerata, proposta e sostenuta interamente dall’ Associazione Beniamino Gigli che ha ottenuto un importante successo sia dal punto di vista artistico che da quello partecipativo.

L’Associazione ha avviato ottimi rapporti anche con il Conservatorio Santa Cecilia di Roma tenuti dal vicepresidente Beniamino Gigli Jr, purtroppo deceduto, iniziati con l’apposizione della targa commemorativa nell’aula di canto dove 100 anni fa studiava il nostro giovane tenore, proseguiti con l’organizzazione di un concerto di musica sacra a Roma presso la chiesa dove si svolsero i funerali nel 1957 e continuati con diverse manifestazioni organizzate insieme con il Conservatorio.

L’Associazione ha fatto suo anche il progetto del restauro della tomba del nostro Beniamino e, proprio grazie al primo contributo versato dall’Associazione al Comune di Recanati (contributo raccolto dalle ultime quote associative e versamenti volontari) sono stati iniziati i lavori di restauro, terminati nel 2018.

Il sodalizio recanatese ha realizzato inoltre importanti mostre "gigliane" a Rovigo, Bologna, a Parma, a Roccaporena, ad Ascoli Piceno, a Macerata, ad Ancona, a Pesaro, a Palermo, a Loreto, a Castroreale, a Racalmuto, a Castelfidardo e in altre località minori delle Marche e d’Italia.

I volontari dell’Associazione si sono messi a disposizione per il trasporto gratuito di Soci ed appassionati lirici allo Sferisterio di Macerata, e al Ventidio Basso di Ascoli Piceno e al Torre del Lago in occasione delle stagioni liriche di quei Teatri. Ha iniziato questa attività con il concerto dei tenori dedicato a Gigli all’Arena di Verona in occasione del primo centenario di Beniamino Gigli.

Il punto culminante dell’anno 1999 è stato il concerto dedicato al bicentenario della nascita del compositore recanatese Giuseppe Persiani, tenutosi il 22 agosto in Piazza Leopardi, gremita di più di 1500 spettatori. Protagonisti erano tre grandi Tenori italiani: Fabio Armiliato, Pietro Ballo e Salvatore Fisichella.

In tutti questi anni, ha organizzato notevoli manifestazioni culturali, musicali e celebrative di ottimo livello. Ricordiamo le ripetute partecipazioni di artisti lirici di livello internazionale quali Pietro Ballo, Valeria Esposito, Fabio Armiliato e Daniela Dessì, Nicola Martinucci, Amarilli Nizza, Simone e Nicola Alaimo, Vincenzo La Scola, Carlos Ventre, Leo Nucci, Franco Vassallo, Salvatore Fisichella, Francisco Casanova, Aquiles Machado e molti altri ancora; alcuni di essi premiati con il Gigli d’Oro alla carriera, premio di nostra istituzione.

La prima edizione del Gigli D’Oro è stata assegnata al tenore Pietro Ballo nel 1996 e il premio è stato consegnato da Rina Gigli, figlia del grande Beniamino, che dell’associazione era socia onoraria.

L’ultima è stata quella del 2012 quando il prestigioso riconoscimento è stato attribuito alla Scuola Civica di Musica “B.Gigli”. Il Gigli d’Oro del 2020 è stato assegnato a Rajna Kabainwaska ma la pandemia ne ha impedito la consegna che avverrà non appena possibile.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2022 alle 12:15 sul giornale del 24 settembre 2022 - 218 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drzi





logoEV
logoEV
logoEV