Il Capogruppo del PD Francesco Micucci in merito al ponte ciclopedonale: “da Acquaroli almeno un cenno di riconoscimento a quanto fatto in passato”

2' di lettura 16/09/2022 - «La gratitudine non è di questo mondo, e questo lo si sapeva. Men che meno del mondo della politica. Ma quanto accaduto in questi giorni col ponte ciclopedonale sul fiume Chienti tra Civitanova e P.S.Elpidio ha dell’incredibile».

«Una corsa a vantare i propri meriti e le proprie promesse mantenute tra Acquaroli, Ciarapica e Borroni e non uno di questi che abbia avuto il buon gusto di ricordare l’artefice di questo progetto e di questo investimento: Luca Ceriscioli e la sua giunta, col piccolo contributo anche del sottoscritto allora consigliere regionale. Era infatti il dicembre 2019 quando in un incontro pubblico in sala consiliare di Civitanova veniva presentato il progetto di massima e l’investimento ad esso collegato dato dai fondi europei della ciclovia adriatica, di cui le Marche erano già allora capofila.

In due anni di giunta Acquaroli (si dirà che la colpa è della pandemia, la foglia di fico di tutti i ritardi pubblici degli ultimi anni), solamente adesso si è riusciti a firmare un protocollo di intesa tra Regione ed enti locali. Il progetto ancora non è stato presentato ai consigli comunali: forse lo sarà a breve, o forse no. Partirà poi tutta la trafila dell’assegnazione dei lavori che, forse, partiranno entro il 2023 (un altro anno e mezzo). Lavori il cui costo, per la cronaca, raddoppia; dai 2 milioni di euro previsti inizialmente ad oltre 4. Dicono per l’aumento dei costi per le materie prime… dicono. La solita efficienza della destra…ma grande magnificenza all’evento di presentazione spacciando per progetto proprio ciò che veniva dalla precedente legislatura. Sarebbe giusto che Acquaroli apprezzi il lavoro fatto da Ceriscioli e si muova sulla stessa lunghezza d’onda dando seguito agli stessi progetti: almeno un cenno di riconoscimento a quanto fatto in passato o almeno alla verità dei fatti sarebbe stato gradito ed onesto» - conclude Micucci.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2022 alle 16:34 sul giornale del 17 settembre 2022 - 180 letture

In questo articolo si parla di attualità, Francesco Micucci, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqen





logoEV
logoEV