Omicidio Ogorchukwu, altro che indifferenza, una testimone: "leggo cose non vere, in tanti hanno dato una mano"

2' di lettura 01/08/2022 - Non ci sta a far passare i presenti alla colluttazione tra Filippo Ferlazzo e Alika Ogorchukwu, nella quale poi quest’ultimo ha perso la vita, come degli indifferenti che hanno pensato solo a filmare la scena. Sara Giorlando ha vissuto in prima persona la scena e ha affidato a Facebook il suo racconto (il suo post, rilanciato anche da Selvaggia Lucarelli, è però poi sparito dopo qualche ora).

«Io c’ero a Civitanova quando quel matto ha preso a sprangate quell’uomo – scrive la Giorlando – ero appena uscita dalla banca che sul corso ho sentito delle urla e ho visto uno con una spranga/stampella e la dava addosso ferocemente a quel mendicante/ambulante. Ci ho messo un attimo per realizzare che stesse succedendo veramente ma poi ho chiamato il 113, un’altra ragazza il 118 per farsi dire come fare un massaggio cardiaco, quando è arrivata la Polizia qualcuno è andato a prendere il defibrillatore che si trova in piazza, c’è chi ha cominciato a chiedere di un medico ed è arrivato un giovane dottore in vacanza che ha provato a rianimarlo. Il matto aggressore è stato preso anche perché un signore lo ha rincorso per vedere dove si nascondeva e lo ha segnalato alla polizia. Non è vero che nessuno ha fatto niente, non è assolutamente vero. E sì, delle ragazze hanno filmato tutto e quel filmato è stato dato subito agli inquirenti. Sono molto triste per quello che è successo, sono turbata dalla morte di quell’uomo vista in diretta. Non ne volevo fare una cosa pubblica ma siccome leggo cose non vere mi è sembrato giusto dire quello che ho visto e che avrei preferito non vedere e magari solo leggere di sfuggita sui social e altrettanto di sfuggita commentare. E invece non funziona così, le notizie vanno riportate bene così andranno lette bene e forse commentate bene».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un articolo pubblicato il 01-08-2022 alle 08:49 sul giornale del 02 agosto 2022 - 3562 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/diLZ





logoEV
logoEV