SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > POLITICA
articolo

Verso le politiche: la fascia costiera appesa a Leonardi e lo strano caso di Carancini e Micucci

2' di lettura
293

Da due a zero, al massimo uno. Il rischio che la fascia costiera maceratese non abbia più rappresentanti in Parlamento dopo le elezioni del prossimo 25 settembre è più che concreta.

Con la già annunciata uscita di scena del dem da Potenza Picena Mario Morgoni e la riconferma della civitanovese Mirella Emiliozzi resa tutta in salita dal tracollo che stanno vivendo i 5 Stelle, non si vedono all’orizzonte possibilità concrete di sostituzione, almeno stando ai primi rumors.

Sul fronte del centrodestra, esclusa una candidatura di Fabrizio Ciarapica in quota Forza Italia, vista la fresca rielezione a sindaco, l’unica possibilità concreta può essere quella della portorecanatese Elena Leonardi: la coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia potrebbe avere buone chance, sia per il vento in poppa che soffia sulla vela di Fratelli d’Italia che per il ruolo apicale in seno al gruppo regionale del partito.

Anche sul fronte del centrosinistra, poche, probabilmente nessuna le carte da giocare per Civitanova e dintorni. Ma con un dettaglio che potrebbe avere ripercussioni per la città per quanto riguarda il Pd. L’ex sindaco di Macerata Romano Carancini è infatti dato i papabili per una candidatura al Parlamento e, se riuscisse davvero a volare a Roma, al suo posto in consiglio regionale tornerebbe Francesco Micucci, attuale capogruppo consiliare del Partito Democratico a Civitanova, che era stato superato di un soffio proprio da Carancini alle regionali del 2020. Formalmente, la carica di consigliere comunale e quella di consigliere regionale non sono incompatibili, ma è chiaro che a livello di opportunità politica la questione si porrebbe eccome. Andando avanti nell’ipotetico scenario che si verrebbe a creare dopo il 25 settembre, se Micucci a quel punto decidesse si lasciare il consiglio comunale, la prima delle escluse nella lista dem delle recenti comunali è Vera Spanò.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereCivitanova oppure aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.



Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2022 alle 17:01 sul giornale del 29 luglio 2022 - 293 letture






qrcode