"Concerti nel chiostro", tre appuntamenti nel segno della tradizione: "ci giocavano i bambini a basket, è una perla di storia e acustica"

5' di lettura 26/07/2022 - Una storia lunga oltre trent’anni quella de “I concerti del chiostro”, che tornano il 3, 8 e 10 agosto prossimi a Civitanova Alta. Era il 1991 infatti quando la creatura di Bruno Bizzarri (in realtà nata già negli anni precedenti) prendeva questa denominazione, scoprendo il chiostro di Sant’Agostino come luogo perfetto per ospitare concerti di musica alta, classica ma non solo.

«Negli anni Ottanta usavamo la chiesa, nel chiostro giocavano a basket i ragazzini della scuola – ricorda il maestro Bizzarri – abbiamo però scoperto che quel luogo era perfetto per dei concerti, ha un’acustica meravigliosa. E allora, smontati i canestri, è diventata la location preferita per le nostre iniziative. L’acustica è un aspetto fondamentale per la musica classica, non avendo amplificazione. Ma tutti i musicisti che vengono a suonare al chiostro ne riconoscono la magnificenza anche a livello storico-artistico».

Mercoledì 3 agosto si prenderà il via con il recital del pianista ucraino Vasyl Kotys. Perfezionismo, brillantezza tecnica, profonda sensibilità e temperamento spiccato sono virtù immediatamente percepibili nelle interpretazioni di questo pluripremiato pianista, considerato uno tra i più interessanti delle ultime generazioni. Kotys condurrà il pubblico in un percorso che attraversa diversi mondi espressivi: dalle sorprendenti prospettive dell'ultimo Schubert al romanticismo pieno, vibrante, coinvolgente di Chopin e Liszt, alle magie sonore di Debussy.

Lunedì 8 agosto sarà di scena il Quintetto Bottesini, unico gruppo italiano stabile con l'organico scelto da Schubert per il suo celebre quintetto detto La trota (violino, viola violoncello, contrabbasso e pianoforte): questa formazione ha un timbro particolare e caratteristico, pieno, orchestrale, in cui ogni strumento ha momenti solistici e il pianoforte è il motore ritmico che sostiene l'insieme. Più volte ospite di Radio Tre in diretta nazionale, per due volte ai Concerti del Quirinale, il gruppo ha pubblicato cd per la rivista Amadeus e per Brilliant Classics. Per la serata al chiostro proporrà il celebre quintetto di Schubert detto La trota e le “Cuatro estaciones portenas” di Piazzolla in una speciale versione dedicata al suo particolare organico.

Infine mercoledì 10 agosto sarà la volta dell’Orchestra giovanile italiana di Sassofoni, con Federico Mondelci solista e direttore. Fondato da Mondelci, questo ensemble rappresenta un’eccellenza in Italia, riscuotendo apprezzamenti unanimi. L’orchestra comprende nel suo organico tutti gli strumenti della famiglia dei sassofoni; la sua ricchezza timbrica ha sollevato l'interesse di molti compositori che all'ensemble hanno dedicato proprie musiche. Il suo repertorio spazia dal Rinascimento fino ai nostri giorni includendo anche un nutrito numero di brani jazzistici. L’Orchestra di Sassofoni è spesso invitata in festival in Italia e all’estero. Mondelci è da oltre trent’anni uno dei più apprezzati interpreti della scena internazionale: si è esibito come solista con oltre 50 orchestre, tra cui l’Orchestra del Teatro alla Scala, la New Zealand Symphony Orchestra, la Bbc Philharmonic, l’Orchestra da Camera di Mosca e la Filarmonica di San Pietroburgo.

«I Concerti del Chiostro arricchiscono la già ricca offerta culturale civitanovese – ha sottolineato il vicesindaco Claudio Morresi, facendo le veci del sindaco e assessore alla cultura Fabrizio Ciarapica – ho spesse volte visto il maestro Bizzarri suonare ma non avevo mai ascoltato le sue parole su questa iniziativa: da esse traspare tutta la passione per questa sua creatura. La rassegna del maestro Bizzarri ha il valore di inserirsi in uno dei luoghi più belli di Civitanova Alta, il Chiostro di Sant’Agostino, diventando un momento caratterizzante per il nostro borgo. Un grazie sentito, come sempre, al maestro Bizzarri per la proposta, che apre la musica colta a tutta la popolazione e ai tanti turisti che stanno scegliendo Civitanova. Un’esperienza positiva, che possiamo anche potenziare e diversificare con altri concerti in particolari momenti dell’anno».

Già perché l’idea è quella di ampliare il ventaglio del cartellone al resto dell’anno. Una piccola anticipazione c’è stata la scorsa Domenica delle Palme, ora è in cantiere un ulteriore appuntamento per le feste natalizie. «E’ una sollecitazione che ci è arrivata da più parti quella di estendere il nostro cartellone al resto dell’anno – precisa Emanuele Bizzarri, figlio del maestro Bruno e a sua volta direttore d’orchestra – l’importante è restare a Civitanova Alta, una realtà che merita per la storia e la cultura che si respira, a partire dalla splendida chiesa di San Francesco».

In caso di maltempo i concerti si terranno presso lo spazio multimediale San Francesco di Civitanova Alta. Prevendita per i concerti del 3 e dell’8 agosto su Ciaotickets online e in tutti i punti vendita del circuito. Prevendita per il concerto del 10 agosto su Liveticket, sempre online e in tutti i punti vendita del circuito.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino





Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2022 alle 14:55 sul giornale del 27 luglio 2022 - 194 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhFe





qrcode