Virtus Summer Games 2022: gli atleti dell’Anthropos prendono per mano l’Italia e conquistano l’Europa

3' di lettura 25/07/2022 - L’Anthropos di Civitanova Marche trascina l’Italia sul tetto d’Europa. Si chiudono oggi i Virtus Summer Games 2022, andati in scena a Cracovia (Polonia) dal 16 al 24 luglio. Alla prestigiosa competizione continentale hanno partecipato gli atleti azzurri di ben 6 discipline sotto l’egida della FISDIR Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali.

Per l’atletica leggera il Referente Tecnico Nazionale Mauro Ficerai aveva convocato 11 atleti dei quali 7 erano i portacolori dell’Anthropos: Salvatore Gabriele Bianca di Gela, Luigi Casadei di Ancona, Raffaele Di Maggio di Torretta (Palermo), Ndiaga Dieng di Montecassiano, Gaetano Schimmenti di Osimo, Alessio Talocci di Fara in Sabina (Rieti) e Fabrizio Vallone di Cinisi (Palermo). Dello staff azzurro hanno fatto parte gli istruttori Anthropos Benedetta Bertelli e Giuseppe Raffermati.

Ottimi i risultati conseguiti dai nostri ragazzi.

Ndiaga Dieng conferma l’ottimo stato di forma, che di recente lo ha portato a migliorarsi ripetutamente nelle proprie prestazioni, e anche in Polonia si laurea Campione europeo nei 1500 metri e negli 800m, con nuovo primato mondiale di 1’48”48, e trova l’argento con la staffetta 4x400.

Alessio Talocci domina nei lanci con il titolo continentale nel Disco e nel Martello e il bronzo nel Getto del Peso.

Luigi Casadei si conferma il “Signore del Giavellotto” con l’oro e il nuovo primato continentale a metri 53,46.

Raffaele Di Maggio, non al meglio della condizione fisica, si deve accontentare di due bronzi nei 100 e 200metri, ma guida la staffetta 4x100 (tra gli altri staffettisti il nostro Gaetano Schimmenti che ha avuto anche la soddisfazione di essere il portabandiera azzurro) all’oro europeo con primato italiano e la staffetta 4x400 all’argento.

Salvatore Bianca, giovanissimo e all’esordio, sale sul terzo gradino del podio con il bronzo nel salto in alto.

Fabrizio Vallone ha dovuto purtroppo rinunciare alla trasferta dove avrebbe avuto ottime possibilità di centrare il titolo sia nei 5000 che nei 10000 metri.

Presidente Anthropos Nelio Piermattei: «grande soddisfazione per la conferma di atleti di punta come Ndiaga, per la conferma di campioni come Luigi, Alessio e Gaetano, ma anche per Salvatore che si affaccia a questi palcoscenici. Peccato per Fabrizio assente e per Raffaele, non al top della condizione».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 11:58 sul giornale del 26 luglio 2022 - 129 letture

In questo articolo si parla di attualità, atletica, Anthropos Civitanova Marche, paralimipici, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhrq





logoEV
logoEV
logoEV