Montecosaro: Giobbe Covatta impreziosisce la prima volta della Festa dell'albero

4' di lettura 29/05/2022 - Gli alberi possono arrestare il cambiamento climatico; producono ossigeno senza il quale non possiamo vivere; puliscono e purificano l'aria; puliscono l'acqua; proteggono il suolo da eventi franosi e da smottamenti; creano ambienti più freschi; proteggono dai rumori; hanno effetto benefico sulla nostra salute; stimolano la creatività nei bambini; sono belli

Con queste forti motivazioni, due anni fa, l'associazione culturale Il Borgo decise di modificare lo statuto affinché potesse destinare gli eventuali utili derivanti dalla propria attività, per la piantumazione di alberi nel comune di Montecosaro e per organizzare eventi tesi a sensibilizzare la comunità locale su temi ambientali, oltre alla cura e alla tutela del verde cittadino. Dopo due rinvii a causa del covid, finalmente sabato 4 giugno avrà luogo la prima edizione della Festa dell’albero.

Alle 9.30 il primo momento emozionante: ci ritroveremo con tutti i bambini delle scuole primarie di Montecosaro, Insieme alla mascotte Super Borghetto, la Principessa Nancy e El Grugno, per mettere a dimora, nei pressi del Parco dell'Annunziata, sei alberi d'alto fusto: quattro tigli e due mandorli, oltre a consegnare ai rappresentanti dei vari quartieri cittadini, 30 piante donate dall'Assan regionale.
I fiori del mandorlo sono i primi a sbocciare dopo il lungo inverno, riescono a vivere a basse temperature e la loro fioritura dura circa 2 settimane. Per questo sono indicati come simbolo di rinascita dal Profeta Geremia nella Bibbia.

«Dopo due anni di pandemia ci sembra una scelta altamente simbolica – dice Bruno Massaccesi, presidente de Il Borgo – esprimono il desiderio di rinascere, di rifiorire dopo il "lungo inverno" del covid. Per superare la confusione, la rabbia e la noia generati dalla pandemia dobbiamo tornare a mettere al centro dei nostri interessi, il benessere delle persone e l'ambiente è il primo elemento di benessere. In esso ci siamo rifugiati, in questi due anni ne abbiamo riscoperto la bellezza e grazie ad esso abbiamo ritrovato nuova energia. Ecco perché abbiamo voluto con forza la Festa dell'albero, che oggi è di una attualità disarmante e speriamo di farla diventare un appuntamento fisso negli anni. Devo ringraziare il sindaco Malaisi, gli amministratori e i dipendenti comunali per aver creduto nel progetto e per averlo sostenuto. Devo ringraziare l'istituto comprensivo Sant'Agostino nella figura della dirigente scolastica Capriotti perché permetterà a tutti i bambini della scuola primaria di partecipare all'evento e di chiudere l'anno scolastico nel parco dell'Annunziata. Devo ringraziare Giorgio Tanoni, ceo di Adriatica Oli, azienda fortemente impegnata nella tutela dell'ambiente, per averci coinvolto nel progetto “Amicambiente”, che ha come obiettivo quello di creare una community che comprende i ristoratori partner e tutti i soggetti che si impegnano quotidianamente con la finalità di attivare progetti di piantumazione locali per la lotta ai cambiamenti climatici e per la tutela del pianeta.
Devo ringraziare alcuni imprenditori locali perché nell'anonimato hanno voluto far arrivare il proprio sostegno. Devo ringraziare il parroco don Lauro per aver messo a disposizione il CineModerno».

Nello stesso giorno, infatti, alle 21.15 all'interno del teatro parrocchiale, Giobbe Covatta, noto comico televisivo, attore, scrittore e umorista, presenta lo spettacolo “6° (Sei Gradi)”, dove comicità, ironia e satira si accompagnano alla divulgazione scientifica su quelli che sono senza dubbio i grandi temi del nostro secolo: sostenibilità del pianeta e delle sue popolazioni. Un grande nome del teatro italiano per una serata divertente dove non mancheranno le occasioni per riflettere. Biglietto unico 10 euro. Prenotazioni ai numeri indicati nella locandina o direttamente presso Tabaccheria Podium di Luciano Porrà a Montecosaro Scalo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2022 alle 12:19 sul giornale del 30 maggio 2022 - 179 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9JC





logoEV
logoEV