Questione Natura alla scuola elementare Anita Garibaldi per sensibilizzare sull'inquinamento marino

3' di lettura 23/05/2022 - Abbiamo passato tre giornate a Civitanova con i giovani delle elementari Anita Garibaldi realizzando dei laboratori di riuso creativo e delle lezioni sulla plastica e i rifiuti nel mare. Eravamo lì per rappresentare Marche a Rifiuti Zero e Questione Natura.

La mattinata è partita parlando dell’inquinamento di mari e oceani: ogni anno 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani. È come se, ogni minuto per 365 giorni, un camion della spazzatura riversasse tutto il suo contenuto in acqua. L’80% della plastica che inquina i mari proviene dal littering (l’abbandono di rifiuti all’aperto e nella natura) mentre un 10% finisce nel “polmone blu” direttamente dal nostro wc. La situazione è diventata insostenibile. Anche perché la plastica che finisce nel mare e nei laghi si disintegra in migliaia di microplastiche che vengono ingerite dai pesci e arrivano fino ai rubinetti delle abitazioni private. Dobbiamo ribadire il risultato? Ogni essere umano mangia in media 5 grammi di plastica alla settimana.

Ma le microplastiche non sono solo nei nostri mari… Nevica plastica! Ogni anno, sulle montagne della Valle d’Aosta, cadono insieme alla neve almeno 200 milioni di particelle, di cui 80 milioni sono microplastica. In pratica nevicano almeno 25 chili di plastica ogni anno. La plastica purtroppo non è sempre riciclabile, si riciclano solamente gli imballaggi e per un numero limitato di volte, per questo è importante ridurne il consumo per migliorare l’impatto che abbiamo sull’ecosistema. L’Italia purtroppo è il primo paese europeo per consumo di plastica e terzo al mondo. Un chilo sono i rifiuti prodotti a testa ogni cinque giorni e 450 sono gli anni che impiega una bottiglia per decomporsi.

Il Trattato internazionale contro l’inquinamento da plastica, firmato da 175 paesi, è un documento storico per risolvere il problema della plastica in natura. L'obiettivo è la redazione di un documento giuridicamente vincolante per i firmatari, che regoli a livello globale le politiche relative a produzione, consumo e smaltimento di prodotti di plastica. La scadenza è per il 2024. La soluzione finale non è il riciclo. Il miglior rifiuto è quello non prodotto: ridurre la produzione, ripensare ai consumi.

Dopo aver riflettuto con i ragazzi di tutte le quinte dell’istituto, siamo passati al laboratorio di riuso creativo ottenendo da dei semplici rotoli di carta igienica gli “abitanti del nostro mare”, dei simpatici pesci, meduse, balene e squali che hanno dato vita al bellissimo Mare Adriatico e sono custoditi dai ragazzi nelle loro classi.

Abbiamo parlato con loro anche del Parco Marino Piceno e di questo entusiasmante progetto per proteggere il nostro mare, prezioso e ricco di vita. Sono stati dei momenti belli e importanti dove abbiamo dato e preso tanto, insegnando ma imparando a nostra volta cose straordinarie.

Grazie a Sabrina Petrucci e Marta Macrillanti per aver organizzato queste bellissime iniziative. Grazie a Mattia e a Mamma per avermi accompagnato in quest’avventura. Grazie alle Maestre e ai Maestri, tutti molto sensibili e coinvolti. Torneremo presto a trovarvi. Questione Natura, questione di priorità.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2022 alle 16:09 sul giornale del 24 maggio 2022 - 127 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8IJ