Civitanova celebra Wladimiro Tulli, una mostra alla Pinacoteca Moretti

3' di lettura 19/05/2022 - Con la mostra “Wladimiro Tulli. Cavalcare i sogni”, Civitanova Marche celebra il Maestro (Macerata 1922-2003) a cent’anni dalla nascita e quasi vent’anni dalla morte e vuole così ricordare uno degli ultimi futuristi, apprezzato da Filippo Tommaso Marinetti e da Giuseppe Ungaretti per la sua arte dinamica, gioiosa e coloratissima.

Una rievocazione corale che riporta l’attenzione sul celebre artista, sulla sua poliedrica attività e le sue relazioni internazionali, ma vuole sottolineare anche il legame che Wladimiro Tulli ha avuto con Civitanova e la Pinacoteca civica Marco Moretti.

La rassegna, organizzata nell’Auditorium Sant’Agostino di Civitanova Alta, vede collaborare fianco a fianco con il Comune di Civitanova, il Comune di Macerata, il Comune di Recanati, la Fondazione Carima, la Regione Marche e la figlia di Wladimiro, Carla Tulli, con il fratello del Maestro Piero Alberto. «Civitanova accoglie le opere più rappresentative dell’ultimo periodo della produzione di Tulli, grandi dipinti e ceramiche pregiate che portano fino a noi il suo spirito schietto, la sua vitalità guizzante, il personalissimo estro creativo, il suo pirotecnico senso del colore – le parole della direttrice della Pinacoteca civica Enrica Bruni – in mostra si potranno ammirare 21 grandi tele e 11 opere ceramiche che coprono un arco temporale di dieci anni, che si chiude con “Il navigatore solitario innamorato” del 2001. Con la figlia del Maestro, Carla Tulli, per Civitanova abbiamo selezionato quei lavori che raccontano e riassumono tutta l’esperienza innovativa di Tulli: un artista libero, esuberante, protagonista per oltre sessant’anni dell’arte italiana del Novecento».

Curata da Enrica Bruni, direttrice della Pinacoteca civica Marco Moretti e da Stefano Papetti, direttore dei Musei Comunali di Ascoli Piceno, la mostra di Civitanova prevede in concomitanza l’apertura straordinaria della Pinacoteca civica Marco Moretti. Pinacoteca che recentemente, nel celebrare i cinquant’anni dalla sua fondazione, ha inaugurato una nuova stagione e un nuovo percorso museale lungo il quale, accanto alle opere in permanente e le recenti acquisizioni, si potrà ammirare il dipinto di Tulli Arcobaleno spezzato, che il Comune di Civitanova ha acquistato per potenziare la raccolta, ma pure per dare maggior risalto a questo importante anniversario e sottolineare l’amicizia che Wladimiro Tulli ha avuto per il museo civitanovese e per Civitanova. Un’affezione testimoniata dal monumento ai Caduti della Resistenza, commissionato al maestro dall’allora amministrazione comunale e inaugurato nel 1996.

La mostra si inaugurerà sabato 28 maggio alle ore 18 all’Auditorium Sant’Agostino di Civitanova Alta e chiuderà i battenti il 28 agosto. Le aperture della mostra, della Pinacoteca civica e del teatro Annnibal Caro seguiranno questo calendario: giugno, sabato e domenica dalle 17.30 alle 20.30; luglio e agosto, dalle 20 alle 24. Aperture straordinarie anche in concomitanza con altri eventi e in orari diversi da quelli dati. L’ingresso alla mostra, alla Pinacoteca civica e al teatro storico Annibal Caro sarà gratuito e così anche le visite guidate, che si potranno prenotare scrivendo a info@pinacotecamoretti.it. In mostra si potrà acquistare il catalogo generale, pubblicato con la casa editrice Quodlibet, curato da Paola Ballesi e Carla Tulli, che racchiude tutti gli eventi di Macerata, Civitanova Marche, Recanati e che raccoglie i contributi dei diversi curatori e di noti critici.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 10:10 sul giornale del 20 maggio 2022 - 153 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c78U