Concessioni balneari, Morgoni contro i partiti: "Conte, Ricci e il centrodestra confermano il no al rinnovo"

4' di lettura 16/05/2022 - Le liste sono presentate, ora inizia il periodo finale che la campagna elettorale impone. Tra un mese circa i cittadini di Civitanova Marche saranno chiamati ad esprimere una scelta importante per il futuro della città e quello di ognuno. C’è la consapevolezza di tutto questo? C’è nel pensiero dei cittadini la voglia di decisione? Sono domande che in molti si fanno. Che noi ci siamo fatti. Che io mi sono fatto.

Abitare la nostra città porta ad amarne ed ammirarne giorno dopo giorno le sue peculiarità e la sua unicità. Civitanova è tante città in una. Sono un cittadino e come tale ho pensato ed elaborato le idee ed i progetti che guideranno il nostro operato, una volta eletto. Parlare con le persone, ascoltarle, confrontarmi con loro, mi ha permesso di delineare le priorità sulle quali concentrare il lavoro. Stare con la gente, agire per la gente. Per questo come sindaco ho tra gli altri, come obiettivi: occuparmi delle energie rinnovabili e dell’autosufficienza energetica per il nostro comune, della città dello sport, del porto perché abbia più posti, della viabilità perché sia più vivibile e regolare ma, soprattutto, degli aiuti e dell’assistenza alle famiglie ed ai giovani. Non mi stancherò mai di ripeterlo, Civitanova è una città bellissima, merita tanto ed io ed il mio gruppo di collaboratori qualificati, dei quali posso fidarmi, desideriamo darle tanto.

La politica locale è fatta dalle persone, e dovrebbe essere fatta di programmi, proposte, dialoghi sul come, dove, quando, chi e il perché, di certe scelte. La politica, la democrazia dovrebbe essere questo, invece la polemica, l’uso dei video nascosti nei cassetti, i contrasti, gli odi vendicativi e i ritorni di fiamma che portano a chiedersi: perché si sono lasciati? A volte in malo modo, e che ora è tutto come se niente sia successo. Sono fatti e i fatti portano a conseguenze. Una conseguenza potrebbe portare all’astensionismo, ma ciò porterebbe a dare ragione a chi fa politica di parte e d’interesse, l’altra potrebbe portare a scegliere per cambiare. A Civitanova Marche c’è l’occupazione dei partiti e della loro logica nazionale che sono interessi contrari ai cittadini di Civitanova. Interessi talmente forti che già si annuncia l’arrivo di leader nazionali a sostegno delle liste e dei candidati sindaci che devono garantire decisioni già prese, che massacrano la nostra economia locale, che mettono a rischio i sacrifici di anni.

Verrà Conte, a riaffermare e garantire la scelta nazionale del Movimento 5 Stelle, che è la vendita all’asta delle concessioni balneari, che a Civitanova rappresenta il 40% della nostra economia, dell’occupazione lavorativa, degli investimenti fatti. Verrà, anzi è già venuto Ricci del PD, a garantire la stessa idea e posizione contro i balneari. Verrà qualche notabile di Forza Italia o Italia Viva o Fratelli d’Italia tutti nella stessa logica.

Questo è il motivo per cui non ho alleanze con liste di alcun partito, né direttamente né di fuoriusciti. Ciò non toglie che in ognuna di loro non ci siano delle professionalità di spessore, che non ci siano degli interlocutori validi ed essenziali per l’iter dei progetti da realizzare, che è nostra, è mia intenzione chiamare in amministrazione, ma con una scelta libera, funzionale alla città, a difesa dello sviluppo di Civitanova Marche. Non devono essere i civitanovesi a chiedere, ma i parlamentari a dare.

Civitanova Marche merita e chiede rispetto, non vuole essere terra di conquista di nessuno, ma vuole essere, e lo è, una comunità unita, forte e artefice delle proprie scelte e del suo futuro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2022 alle 14:40 sul giornale del 17 maggio 2022 - 206 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7GY





logoEV
logoEV