"Lavori già da rifare all'ex Anconetani e in piazza Garibaldi", la denuncia de La Nostra Città

3' di lettura 14/05/2022 - Pure la natura si ribella a questa amministrazione. L’asfalto steso da meno di quattro settimane, nel parcheggio ex Anconetani, ha avuto bisogno di ampi rattoppi. Si tratta forse di una evidente rivincita della natura che si è subito riappropriata dei suoi spazi oppure si deve pensare ad altro.

Forse qualcosa non funziona a livello gestionale nella macchina comunale, ma inanellare due sconfitte contro la natura in pochissimo tempo con le palme in stile “spelacchio” e l’erba cresciuta sull’asfalto dopo nemmeno quattro settimane sembra davvero troppo. Semplice sfortuna? Cambiamento climatico? Oppure avremo bisogno di maggior organizzazione.

La Nostra Città proporrà alla prossima amministrazione un tavolo di lavoro finalizzato a definire un protocollo d’intesa per individuare alcuni requisiti minimi di qualità e sicurezza legati al ripristino degli asfalti. Tavolo utile sia per i progetti di lavori pubblici di asfaltatura veri e propri che soprattutto per il ripristino degli asfalti successivi ai lavori dei sotto servizi ed anche ai lavori legati alla stesura della fibra ottica attualmente contraddistinto con l’uso di un colore molto particolare. Stiamo parlando di una necessità, nell’ambito dei lavori pubblici, per rendere più efficiente ed uniformi le tipologie di intervento usate da aziende differenti che operano in diverse tipologie di lavori. L’obiettivo è fissare delle linnee guida condivise ed uguali per tutti gli operatori che hanno l’obbligo del ripristino dello stato dei luoghi, in modo da garantire standard più elevati di sicurezza, qualità dei materiali, decoro ed estetica nel ripristino del manto stradale, evitando le tante “arlecchinate” confermate anche dalle numerose segnalazioni dei cittadini.

L’obiettivo non sarà solo di ridurre il rischio di disagi dovuti ai numerosi tagli degli asfalti, che a volte non sono conformi alle aspettative, ma garantire una maggiore sicurezza dei cittadini che guidando una bici o vanno a piedi possano così evitare rischi legati ai lavori di ripristino del manto stradale mediocri o addirittura non conformi. Un aspetto che si potrà estendere anche ad un fattore estetico e di qualità dei materiali usati per portarli ad un livello superiore.

Ma parlare di fattori estetici a questa amministrazione risulta particolarmente difficile, basta per esempio, guardare il lavoro di rifacimento di Piazza Garibaldi a Civitanova Alta. Il nuovo selciato rappresenta un vero obbrobrio estetico poiché la nuova pavimentazione è stata prevista sulle due vie esistenti anziché sulla parte pedonale o per posteggi creando così una disconnessione tipologica delle vie in evidente contrasto con il Piano particolareggiato del Centro Storico che stabilisce che i selciati dovrebbero essere posati in analogia agli esistenti. Avremo così a fine lavori un risultato estetico peggiore di quello iniziale nella parte storica della nostra città che merita di sicuro una migliore attenzione.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2022 alle 16:08 sul giornale del 16 maggio 2022 - 265 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7wm





logoEV
logoEV