I Popolari Liberali di Giovanardi al fianco di Morgoni, "attenzione agli anziani, sono 12 mila a Civitanova"

3' di lettura 12/05/2022 - Continua senza pause la marcia elettorale di Vinicio Morgoni candidato sindaco, alla guida di una coalizione civica composta da tre liste, nel tardo pomeriggio di mercoledì 11, presso la sede elettorale in via Maroncelli a Santa Maria Apparente, si è parlato di sanità e assistenza territoriale, con la partecipazione di Gianfranco Cavalieri, medico ospedaliero, coordinatore politico per il centro Italia del partito Popolari Liberali di Carlo Giovanardi, che sostiene Morgoni a Civitanova Marche.

Morgoni ha affrontato il tema sanità a Civitanova Marche, il primo argomento su cui la sua amministrazione si impegnerà è, con occhio attento alle problematiche sociali, che su Civitanova ci sono circa 12 mila anziani, molti in categoria fragile, problematiche con le malattie oncologiche, servirebbero cure domiciliari, visite giornaliere, il rafforzamento dell’ospedale è uno degli impegni prioritari.

«La sanità pubblica si è molto spostata verso la privata - ha esordito Cavalieri – mancano investimenti sulla prevenzione. Serve una seria programmazione, organizzazione del territorio, la messa in rete, cooperative e la digitalizzazione. Si dovrebbe dar spazio a laboratori sul territorio per i progetti».

Il primo problema reale della sanità oggi è, che non ci sono più medici, il numero chiuso alle università di medicina è a un punto di non ritorno, per la sanità. «È possibile per i Comuni – aggiunge Cavalieri nella sua esposizione – organizzare una assistenza domiciliare, va organizzata e fornita con strutture di supporto, è fondamentale la formazione sia per medici che infermieri, dobbiamo lanciare una sfida: dare una risposta alle fragilità persone sole».

L’ospedale va rafforzato, l’assistenza sul territorio realizzata, la formazione e una particolare attenzione ai malati oncologici. Per il pronto soccorso oggi una strategia non c’è. Servirebbero in alternativa sul territorio, centri di supporto ai medici di base, decentramento-accentramento presidi specializzati. È possibile realizzare tutto accedendo ai fondi Regione, Stato e soprattutto il Pnrr.

In conclusione della giornata, un paio di interventi del pubblico hanno fatto illustrare ciò che si può fare subito a Civitanova Marche: un infermiere di famiglia tramite le farmacie comunali. La prevenzione: con informazione sulle malattie; informazione sui comportamenti alimentari e di vita; organizzare movimento fisico. «Serve avviare una programmazione, con creazione di cooperative sociali, una digitalizzazione e messa in rete, una organizzazione del territorio, e questo è il mio e nostro impegno di amministratori», conclude Morgoni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2022 alle 10:21 sul giornale del 13 maggio 2022 - 131 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c64b





logoEV
logoEV
logoEV