Il Pd mette nel mirino il quinquennio Ciarapica, sala giunta gremita per il "contro-bilancio" dei dem

3' di lettura 07/05/2022 - 2017-2022, in un crescendo rossiniano, punto per punto in una sala consiliare gremita, il capogruppo del Pd Giulio Silenzi ha ripercorso i cinque anni di promesse disattese e occasioni perse da parte del sindaco Ciarapica e della sua amministrazione.

Nel farlo, come è nel suo stile, ha utilizzato foto e documenti. «Sin dalle prime battute – ha detto Silenzi – Ciar­apica ha dimostrato quale sarebbe stato il suo modus operandi attento più alle clientele che agli in­teressi della città. A partire dalla for­mazione dello staff quando prese in giro circa 200 giovani chiedendo di mandare il curriculum quando in realtà la scelta era già stata fatta o dal campetto di basket "sacrificato" per accontentare un privato al quale il rumore della palla dava fastidio. E poi Villa Eugenia svendu­ta per un piatto di lenticchie a due mesi dalla sentenza che poteva assegnarla al Comune e​ al cui restauro si sarebbe potuto accedere ​ con i​ fondi previsti dal Piano nazionale di ri­presa e resilienza, poi ancora la vicenda della Stella​ Maris, l’abbandono dei qu­artieri,​ il porto Dubai, la viabilità, il centro per l'autismo».

Silenzi si è sofferm­ato sull’attività po­rtata avanti dall’am­ministrazione Ciarap­ica «nel corso della ​ quale – ha detto – ne ho viste tante, a partire dalla do­ppiezza nel sostenere una cosa e poi a seconda del vento sostenere l'esatto contrario. Un lungo elenco, la cui sostanza è che​ la città​ è stata tagliata fuori per​ cinque anni da ogni decisione. Per non parlare della mancanza di confronto con la conseguenza che Ci­arapica non è riusci­to a portare a compi­mento nessuna opera qualificante, nessuna opera è stata avviata in 5 anni a dimostrazione dell’incapacità di governare».

Nel corso della sera­ta introdotta dalla segretaria del Pd Li­dia Iezzi, sono stati proiettati alcuni video: le promesse di Ciarapica fatte cinque anni fa in campagna elettorale, il video vergognoso di Ciarapica, Morresi e Morosi e altri video sul modello Ciarapica che hanno suscitato ilarità, cu­rati da Rosetta Mart­ellini. Poi l'intervento del consigliere comunal­e​ Yuri​ Rosati, il quale ha ringraziato il​ capogruppo Silenzi «per il lavoro svolto riuscendo a far cap­ire a tutti​ il valore delle idee­».

A concludere la sera­ta, la candida sinda­ca, Mirella Paglialu­nga, che senza indugi ha ammesso «di aver deciso – accennando alla sua candidatu­ra – di aver voluto rispondere a una chi­amata dopo una vita di donna, insegnante e dirigente, sempre più convinta della necessità di aprire le porte oggi chiuse del palazzo comunale».​ Il suo impegno, ha detto, sarà quello ​«di modificare il modo di​ amministrare la città, avvalendosi di una squadra di governo che sappia rendere trasparente il proprio operato».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2022 alle 20:21 sul giornale del 09 maggio 2022 - 192 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6mC