Porto Recanati: caos Croci, per Michelini "la pluralità è una forza", ma c'è l'ultimatum alla Croce Bianca

3' di lettura 22/01/2022 - In relazione alla situazione venutasi a creare in merito alla presenza delle associazioni di assistenza sanitaria e sociale nel territorio cittadino e a seguito di quanto apparso su alcuni organi di stampa locale, l’amministrazione comunale intende chiarire alcuni importanti aspetti.

In primo luogo, l’ente non ha facoltà di scegliere quale associazione può operare in città (decisione che spetta all’Asur una volta ricevuti gli accreditamenti dalla Regione Marche), anzi vede con favore l’attività di più soggetti, perché una pluralità di attori in campo genera una pluralità di servizi per i cittadini. A questo proposito, si vuole qui ringraziare le associazioni Croce Rossa di Porto Potenza Picena e Croce Gialla di Recanati che hanno operato in questi mesi e stanno continuando a farlo.

Per quanto riguarda la struttura sita in via Argentina, già sede della Croce Azzurra, l’Amministrazione ribadisce che essa ad oggi è inserita nel Piano delle Alienazioni e che sono arrivate delle manifestazioni di interesse all’acquisto che si stanno valutando, come altresì si sta ragionando su altre possibili strade da percorrere diverse dalla vendita (altra destinazione d’uso, inserimento in un progetto di rigenerazione urbana).

Conseguentemente a questa reale ipotesi, si rammenta che alcune dichiarazioni dei vertici della Croce Bianca, rilasciate con toni poco consoni, potrebbero costituire un danno all’amministrazione comunale e si ribadisce che rimane fissato per il 31 gennaio prossimo il termine per la riconsegna delle chiavi della sede, oltre il quale può configurarsi una detenzione senza titolo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2022 alle 12:49 sul giornale del 24 gennaio 2022 - 133 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Porto Recanati, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGS4





logoEV
logoEV
logoEV