Contributo da 115 mila euro alla Lube, Ciarapica: "straordinario volano per Civitanova nel mondo, opposizione senza argomenti"

4' di lettura 15/01/2022 - «La scelta della nostra giunta di collaborare con la Lube è lungimirante e condivisa e riteniamo sia un investimento giusto per gli aspetti pubblicitari e di ritorno in termini di visibilità per la nostra Città, una grande strategia promozionale».

Così il sindaco Fabrizio Ciarapica risponde alle accuse mosse sulla stampa dall’opposizione in merito alla collaborazione con la Lube e lo stanziamento di 115 mila euro complessivi al palasport. «L’impegno economico di 45 mila euro per l’acquisto dello maxi schermo che sarà posizionato all’interno dal palazzetto per far passare video-messaggi pubblicitari sia della città sia delle aziende del territorio che avrebbero quindi risonanza internazionale, più due convenzioni da 35 mila euro (per due anni), per gestire tali operazioni che mirano anche a brandizzare tutto il palazzetto – ha aggiunto Ciarapica – rappresentano un giusto investimento in favore di tutta la collettività e per far conoscere Civitanova Marche nel mondo». L’opposizione, che evidentemente è a corto di argomenti, attaccando noi amministratori per la decisione assunta non si fa scrupolo di mettere in cattiva luce il buon nome della Lube che è un fiore all’occhiello della città e un’eccellenza a livello nazionale e internazionale che fra l’altro non ha mai chiesto nulla in cambio a fronte della grande visibilità che ci ha offerto. E’ retorico, da parte di chi ci accusa, nascondersi dietro la pandemia dicendo che i soldi pubblici potevano essere indirizzati diversamente, ma come tutti sanno, noi in questi drammatici anni, abbiamo messo sul piatto oltre 5 milioni di euro per gestire l’emergenza in favore delle famiglie, delle aziende, delle società sportive e, non ultimo, abbiamo contribuito affinché si costruisse il Covid Hospital, fondamentale per la cura dei malati covid, consentendo a tutti gli altri malati non covid di poter avere assistenza medica in tutti gli altri ospedali, un servizio straordinario per tutti i malati marchigiani e non solo. Infine, rispetto all’accusa dei ritardi della pubblicazione delle delibere, facciamo notare che a fine anno ne abbiamo fatte più di 80 e la tempistica è compatibile con la mole di lavoro conseguente, tutto sarà, quindi, trasparente e consultabile a breve come è giusto che sia. La Lube è uno dei patrimoni più importanti delle Marche che ha portato il nome di Civitanova Marche in tutta Italia, in Europa e nel mondo. Siamo fieri di collaborare con questa straordinaria realtà che non ha fatto altro che accrescere la notorietà di Civitanova nel mondo».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino






Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2022 alle 14:55 sul giornale del 17 gennaio 2022 - 186 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFr3





logoEV
logoEV