Morrovalle: sanità, il Comune precisa, "la guardia medica resta, Asur al lavoro per un nuovo medico di base"

5' di lettura 14/01/2022 - Stiamo vivendo momenti difficili e preoccupanti a causa della quarta ondata della pandemia covid. Momenti che richiederebbero da parte di chi ricopre un ruolo pubblico senso di responsabilità ed onestà intellettuale.

Il post Facebook pubblicato dal gruppo di opposizione Cura e Partecipazione nella serata di martedì dal titolo “Nel momento più difficile dell’emergenza sanitaria, mancano i medici nel nostro Comune”, tenta di far passare idee fuorvianti, che hanno come risultato non quello di contribuire a risolvere il problema, ma di inquietare animi già molto provati dalla situazione.

Per quanto riguarda la guardia medica di Trodica, la Regione ha comunicato al Sindaco che non vi è alcun rischio di chiusura, anzi, nei prossimi giorni ci sarà un intervento su tutto il territorio marchigiano per sostenere questi fondamentali presidi locali.

Passando alla questione dei medici di base, come è noto, nella nostra città due degli otto che erano in carica hanno cessato il loro servizio a fine 2021. L’Asur, che ha competenza diretta per la copertura dei posti vacanti, ci ha assicurato che andrà avanti nella ricerca per far sì che almeno un nuovo medico arrivi a Morrovalle in tempi brevi. La drammatica mancanza di medici di base, fenomeno complesso che va affrontato con serietà, non è un problema della sola Morrovalle, ma delle Marche intere e di tutta Italia, specie nei centri di dimensioni minori. L’opposizione cerca strumentalmente di tirare in ballo il Sindaco, il quale, come i primi cittadini di qualsiasi Comune italiano, non ha né i poteri né le competenze per risolvere il problema, ma nonostante ciò si è prontamente attivato, instaurando un filo diretto con l’Asur.

Sulla questione del trasporto pubblico urbano, poi, Cura e Partecipazione parla di carenze, dimenticando che Morrovalle è l’unico paese del nostro comprensorio ad avere ancora il servizio attivo che garantisce il collegamento tra il centro storico e le frazioni.

Per quanto riguarda la mancata pubblicazione dei dati dei positivi contagiati del nostro Comune, facciamo presente che ogni giorno i numeri relativi a tutti i comuni delle Marche vengono pubblicati sul sito della Regione, in una pagina di semplice accesso per i navigatori del web (https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Salute/Coronavirus/Report-contagiati-per-Comune). Dati, quindi, facilmente reperibili da chiunque, nonostante sia evidente da tempo che ad essere rilevante, più che quello dei contagiati, è il numero dei positivi che finiscono in ospedale e nelle terapie intensive. E anche tali dati sono pubblicati quotidianamente dalla Regione con il bollettino delle ore 12, consultabile direttamente dalla home page del sito istituzionale dell’ente, con dati e cifre disaggregati per ospedale e, per quanto riguarda i decessi, l’indicazione sia della struttura di ricovero che della residenza del defunto. E, in ogni caso, per coloro che avessero dubbi di qualsiasi tipo, le porte del Comune sono sempre aperte.

Questi sono i fatti. Ciò che ci preme è lavorare, come abbiamo sempre fatto, per il bene dei cittadini, non alimentare sterili polemiche che non sono di alcun giovamento per la collettività.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2022 alle 10:15 sul giornale del 15 gennaio 2022 - 182 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cE0w





logoEV