"Alla Lube 115 mila euro per un maxischermo pubblicitario e il Comune non pubblica nulla in albo pretorio", l'opposizione all'attacco

4' di lettura 13/01/2022 - Scandalosa gestione dell’albo pretorio. Ad oggi 13 gennaio mancano in pubblicazione almeno 80 delibere di giunta votate a fine 2021 e nei primi giorni del 2022 e se aggiungiamo le determine firmate dai dirigenti siamo abbondantemente oltre il centinaio di atti non inseriti e tra questi alcuni distribuiscono parecchi quattrini. Non sono consultabili, ma intanto il sindaco fa abbondantemente uso di alcuni di essi per la sua propaganda. Di qualcosa si vanta. Di altro tace.

Tra le determine mancanti per esempio una è datata 31 dicembre, è la n. 968 (oggetto: collaborazione con la Lube per il lancio di una strategia promozionale). Esiste in un’altra sezione del sito del Comune e per trovarla bisogna fare i segugi, ma non è inserita all’Albo e fa riferimento a una delibera (n. 633) che invece non è ancora consultabile, nemmeno in altre sezioni del sito. Come se non esistesse. E’ un distillato della gestione Ciarapica: poca trasparenza, uso disinvolto di soldi pubblici con 115.000 euro spesi senza che venga pubblicato all’Albo un solo atto, e attenzione alle parrocchiette elettorali. Tutto avviene negli ultimi giorni del 2021. La Lube propone alla giunta (che accetta subito) l'installazione di un maxi schermo all'ingresso del palas per far passare contenuti pubblicitari a fini turistici o culturali. Costo di acquisto dello schermo 45.000 euro più due convenzioni da sottoscrivere per gli anni a venire, da 35.000 euro ciascuna, per la gestione di questa collaborazione. Totale 115.000 euro! I costi dell'operazione li ha stimati la Lube e il Comune ha aperto la borsa. Ma se un cittadino cerca all’albo pretorio questi documenti per sapere come il sindaco spende i soldi pubblici non trova nulla. In tempo di pandemia e difficoltà per tutti, il Comune non provvede a fornire gratis mascherine ffp2 alle persone bisognose, non integra i capitoli degli stanziamenti statali per i buoni alle 700 famiglie in stato di bisogno ma muove 115.000 euro per far funzionare un maxi schermo dentro il palazzetto dello sport. Che stile Ciarapica!

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino


Giulio Silenzi, Yuri Rosati, Mirella Franco (Pd)

Marco Poeta (La Nuova Città)

Pier Paolo Rossi (Civitanova Cambia)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2022 alle 17:27 sul giornale del 14 gennaio 2022 - 295 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cE4t





logoEV