Area Ceccotti, la Sovrintendenza dice no, Micucci: "ennesima bocciatura per il duo Ciarapica-Troiani"

4' di lettura 10/01/2022 - Come se non bastassero le bocciature che la città ha riservato a Ciarapica sullo spostamento dello stadio, sui parcheggi al Varco sul mare e sul “porto Dubai”, ora arriva ultima in ordine di tempo anche la bocciatura della Sovrintendenza sul nuovo piano della zona Ceccotti.

Da oltre 20 anni il centrodestra civitanovese tenta di inserire nella piccola area Ceccotti circa 100 mila metri cubi di cemento, noncurante di una serie di stop arrivati negli anni da parte di tribunali, Provincia e consigli comunali: il duo Ciarapica-Troiani ha di nuovo tentato la sorte, sollecitato dai proprietari e da una fame di cementificazione difficilmente comprensibile per i comuni mortali.

Un’area, quella Ceccotti, sacrificata tra SS16, ferrovia, parco del Castellaro e centro città, che avrebbe una vocazione naturale a ricucire un territorio già strozzato dal traffico, in cui troverebbero la loro collocazione naturale una serie di servizi pubblici come parcheggi scambiatori, fermate degli autobus e parco pubblico. Un’area che, essendo privata, può chiaramente prevedere anche una cubatura minima indispensabile alla realizzazione dei servizi pubblici; una cubatura che anch’essa potrebbe essere destinata a servizi commerciali e non necessariamente a residenza (hotel e direzionale ad esempio), ma che non può diventare l’elemento principe di una riqualificazione urbanistica non più rinviabile.

La precedente amministrazione aveva tentato una risposta a queste diverse esigenze di pubblico e privato, con un piano per la prima volta condiviso con la città e la proprietà. Un piano che la fame di cementificazione di Ciarapica ha buttato a mare senza una alternativa seria e credibile. Una alternativa che il sindaco ha millantato ai proprietari e che ora la Sovrintendenza boccia miseramente.

La buona notizia è che presto le elezioni amministrative daranno una nuova guida a questa città che potrà finalmente riappropriarsi del proprio destino, senza dover mettersi in mano a faccendieri e speculatori.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino


Francesco Micucci

Pd Civitanova Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2022 alle 15:20 sul giornale del 11 gennaio 2022 - 201 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cElF





logoEV
logoEV