Recanati: Bravi al congresso del Pd, Fdi sbotta, "questa città non è un comitato elettorale del centrosinistra"

4' di lettura 06/12/2021 - Apprendiamo della partecipazione del sindaco Antonio Bravi al congresso del Partito Democratico cittadino. Una partecipazione non casuale o fraintendibile, vista la richiesta lanciata ai Dem di collaborare nell'amministrazione cittadina, definendo il Pd persino un partito senza il quale "non c’è una consistenza governativa".

Ora, appurato che ormai è evidente che gli unici coerentemente all'opposizione e legittimati rappresentanti di quel 49,9% di recanatesi che non hanno scelto Bravi siamo noi del centrodestra, con FdI e la Lega, le domande da porsi però sono molteplici. Innanzitutto, viene da chiedersi se il sindaco Bravi considerasse la coalizione che lo ha portato a vincere "senza una consistenza governativa", data l'assenza del Pd.

In secondo luogo, ci chiediamo come si possano conciliare le rabbiose polemiche dell'indimenticabile ultimo consiglio comunale della scorsa legislatura (cfr. «le tessere comprate») con questa richiesta di collaborazione che il Sindaco Bravi ha disordinatamente messo sul piatto del Pd.

In terzo luogo, ma è una questione di sensibilità politica, ci sembra assurdo che si voglia governare un Comune con 10 consiglieri di vantaggio quando si è vinto di 22 voti, possiamo solo immaginare cosa si sarebbe detto a parti invertite.

Infine, siamo curiosi di sapere la finalità di questa alleanza: siamo ben consapevoli che il centrosinistra alle imminenti provinciali maceratesi avrà poche se non nulle chance di vittoria, forse i due candidati di Vivere Recanati, con la benedizione di Italia Viva, hanno inviato in ambasceria dal Pd il sindaco Bravi in cerca di voti?

Tanti interrogativi ai quali non dovremo dare risposta noi. Quello che invece è certo è che qualcuno ha scambiato Recanati per un comitato elettorale del centrosinistra e questo è irrispettoso dei cittadini recanatesi, che invece chiedono una buona amministrazione, risposte alle problematiche quotidiane dalle strade alle politiche commerciali e chiarezza sulla gestione del patrimonio artistico, culturale e sportivo cittadino. Per questo, però, forse servirebbe un sindaco libero, non un ostaggio delle scaramucce interne al centrosinistra.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2021 alle 15:22 sul giornale del 07 dicembre 2021 - 117 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cysh