"A pesca con mamma e papà" slittato a ottobre, "L'assessore Capponi ha detto no ai contributi perché no vax"

4' di lettura 28/09/2021 - Il prossimo 3 ottobre si svolgerà a Civitanova la seconda edizione di “A pesca con mamma e papà”. L’evento, alla sua seconda edizione, è patrocinato dal Comune che, come lo scorso anno, lo ha inserito nel calendario delle iniziative programmate per il mese di settembre, nell’ottica della destagionalizzazione della programmazione turistica.

Dalle informazioni fornite dal Comune attraverso gli organi di stampa si sarebbe però dovuto svolgere sul molo lo scorso 12 settembre. Così non è stato e il motivo dello slittamento avrebbe a che fare con l’ostilità dell’assessore Barbara Capponi nei confronti del green pass. Patrocinio e sostegno finanziario del Comune sarebbero in sostanza stati negati agli organizzatori dell’iniziativa perché le iscrizioni erano condizionate al possesso del green pass da parte dei partecipanti.

Una storia incredibile in cui amministratori No Vax usano (abusano?) il ruolo istituzionale per decidere a chi dare o meno contributi pubblici sulla base di proprie convinzioni e in barba alla legge. E così “A pesca con mamma e papà” ha rischiato di non essere organizzato perché Barbara Capponi non ha concesso il contributo dai capitoli di spesa del suo assessorato, come invece aveva fatto l’edizione passata, imponendo convinzioni personali relative ai provvedimenti anticovid piuttosto che attenersi alle norme che regolano la concessone dei contributi pubblici. Per superare il no della Capponi gli organizzatori hanno interessato il sindaco, che ha finanziato l’evento attingendo dai suoi capitoli di spesa, quello della cultura e del turismo. Questo ha generato ritardi e la manifestazione è slittata al 3 ottobre, sempre sul molo, sperando che il meteo non la pregiudichi.​ Resta il fatto che a Palazzo Sforza c’è chi non ha evidentemente come riferimento le leggi italiane ma il codice talebano del tipo No vax.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino


I consiglieri comunali

Giulio Silenzi

Pier Paolo Rossi 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2021 alle 21:40 sul giornale del 29 settembre 2021 - 225 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clCG