Visitare Civitanova Marche in un giorno: tutto quello che c’è da sapere

3' di lettura 24/09/2021 - Ci troviamo direttamente sulla costa marchigiana, uno snodo fondamentale per tutti coloro che hanno come meta principale Macerata. Ebbene, lungo la strada, la cosa migliore da fare è quella di dedicare una giornata alla scoperta di Civitanova Marche, provando a seguire un percorso culturale che torna buono un po’ per tutte le stagioni.

Grazie al web, al giorno d’oggi, c’è la possibilità di programmare il proprio viaggio nei minimi dettagli. Non è un caso, visto che internet consente di svolgere ormai ogni tipo di attività, sia a livello di intrattenimento, come per quanto riguarda i casino online soldi veri, ma anche per il settore dei viaggi, visto che si possono trovare informazioni e notizie molto utile per organizzare al proprio le proprie esperienze lontano da casa in vacanza.

Il porto turistico più colorato della penisola italiana

È chiaro che il mare è la prima cosa che affascina i turisti, ma in realtà è tutto il litorale che offre la possibilità di sfruttare un gran numero di servizi. Per essere una città di mare, come si può facilmente intuire, è impossibile non pensare anche di farsi una passeggiata su quello che è stato ribattezzato come il porto turistico più colorato nell’intera penisola italiana, su cui c’è un importante progetto di sviluppo e rigenerazione urbana.

Tra le principali caratteristiche di questo meraviglioso porto turistico troviamo indubbiamente la presenza di ben tre moli banchinati. Si tratta del molo nord, sud ed est, che sono dotati di tre pontili che si estendono notevolmente in lunghezza e che sono in grado di accogliere più di 600 imbarcazioni.

Se provate a camminare lungo il molo nord, ecco che presto arriverete al piccolo faro verde, che ha una sorta di funzione di vedetta per la bocca del porto. Il panorama che si aprirà davanti ai vostri occhi è qualcosa davvero di speciale, dato che si può notare la sabbiosa Spiaggia Nord e, da lontano, il Monte Conero. In bici, invece, potreste arrivare al Molo Sud, dove la street art e i suoi innumerevoli colori valgono senz’altro una visita.

Le piste ciclo-pedonali a Civitanova Marche

Nel caso in cui tra le vostre passioni ci sia anche quella di andare in bici, allora senza ombra di dubbio potrete notare come a Civitanova Marche ci siano numerose opzioni tra cui scegliere. Infatti, sono ben quattro le piste ciclo-pedonali che sono state realizzate e che dovrebbero essere percorse da chi ama le due ruote a pedali.

Il primo percorso è quello che si riferisce alla pista ciclopedonale che va a collegare il Porto con la Città Alta, mediante una serie di prati e di campi coltivati. Un itinerario decisamente suggestivo, che offre la possibilità di ammirare varie tipologie di paesaggi che si snodano lungo l’asse costiero verso la Città Alta.

La seconda opzione è rappresentata dalla pista ciclopedonale del Parco Fluviale del Chienti. Si tratta di un progetto del tutto particolare, che è sorto con l’obiettivo principale di garantire adeguato supporto alla salvaguardia, così come alla protezione e difesa del paesaggio circostante. In questo modo, chi passa da queste parti in bici ha la possibilità di godersi un ambiente naturale intatto, soprattutto nel punto in cui il fiume incontra il mare.

Altri percorsi ciclo-pedonali molto apprezzati sono quelli che costeggiano i due lungomare, uno a nord e l’altro a sud, da cui si può godere di un affaccio davvero meravigliosa sulla zona del porto, e quello del “Good Morning Sibillini” e quello che si sviluppa su diverse tipologie di strade, comprese quelle di campagna e degli itinerari per chi ama la mountain bike, su territori che sono stati toccati direttamente dall’ultimo terremoto.






Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2021 alle 10:52 sul giornale del 24 settembre 2021 - 66 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckV8


logoEV
logoEV
qrcode