Potenza Picena: i lupi in città, le precisazioni del Comune, "volontà di tutelare sia gli animali che i cittadini"

4' di lettura 23/09/2021 - In merito alla questione connessa alla presenza dei lupi anche sul territorio potentino, l'amministrazione comunale di Potenza Picena intende fare ulteriori precisazioni ed integrazioni.

Il 17 giugno la Polizia Municipale, a seguito di segnalazioni da parte di alcuni residenti e attacchi subiti ad animali da affezione, porta a conoscenza il servizio di caccia e pesca della Regione e la Polizia Provinciale della presunta presenza di lupi e chiede di attivare tutte le attività ritenute idonee per accertare la presenza dell'animale. Sono stati effettuati sopralluoghi, anche congiunti, tra Polizia Municipale e Polizia Provinciale in diverse zone del territorio comunale.

I primi giorni di agosto la Polizia Provinciale comunicava che per le singole segnalazioni dei cittadini sono state apposte foto-trappole che hanno dato riscontro negativo circa la presenza di cani e/o lupi. Il referente comunale dell'Ambito territoriale di Caccia Macerata 2 Capozucca insieme al responsabile della vigilanza venatoria Galassi hanno raccolto in contrada Acquabona gli escrementi di cuccioli e inviati all' Istituto Zooprofilattico dell'Umbria e delle Marche sez. di Tolentino per le specifiche analisi genetiche. Le risultanze trasmesse il 10 Settembre dalla Polizia Provinciale hanno rilevato che si tratta di soggetti appartenenti alla specie lupo appenninico. A metà settembre, la Comandante della Polizia Municipale scrive all'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) al fine di capire se l’istituto ha avviato un censimento sul territorio potentino ed avere suggerimenti in merito ai comportamenti da adottare a livello comunale. Ad oggi nessuna risposta è pervenuta.

Inoltre, per motivi di pubblica incolumità e sicurezza delle persone, a seguito della segnalazione di presenza di canidi che aggiravano nei pressi della ex fornace area residenziale zona Spinnaker, la stessa Polizia Municipale chiedeva un intervento dell'Asur. Il servizio veterinario dell'Area Vasta provvedeva al posizionamento di una gabbia per la cattura di cani randagi con controlli svolti due volte al giorno per scongiurare che venissero catturati animali diversi (rispetto ai cani). Modalità operativa già adottata nel mese di agosto presso contrada Torrenova dalla stessa Asur con la conseguente cattura di un cane vagante.

I lupi e gli ibridi rappresentano specie protetta pertanto vanno tutelati, resta alto però il sentimento di apprensione di molti cittadini e la preoccupazione dell'amministrazione comunale circa l'eventuale presenza sul territorio anche di cani rinselvatichiti. Pertanto, non avendo certezza che tutti i canidi avvistati in diverse zone del territorio comunale di Potenza Picena siano lupi o ibridi, il Comune ha richiesto fin da subito il coinvolgimento degli enti preposti per un'attività di tutela del lupo o ibrido da una parte, ma dall' altra per una tutela della pubblica incolumità.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2021 alle 17:37 sul giornale del 24 settembre 2021 - 206 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckOl





logoEV
logoEV