Morrovalle: una biblioteca diffusa in città grazie al bookcrossing firmato Open Space

2' di lettura 21/09/2021 - Una biblioteca diffusa è l’ipotetico punto di arrivo. Il primo germoglio di quello che sarà l’associazione Open Space lo ha posato nello scorso weekend, lanciando l’iniziativa “C’è un libro per te”, il bookcrossing declinato al morrovallese.

L’idea è molto semplice. Nei giorni scorsi, in occasione della tappa cittadina del festival “MarcheStorie”, l’associazione ha installato in via Mazzini, nel piazzale della chiesa di San Giuseppe, la prima di una serie di casette di legno che comporranno, nei prossimi mesi, una biblioteca urbana a disposizione di tutta la comunità. All'interno di queste casette ognuno potrà prendere o lasciare un libro gratuitamente: al momento ce ne sono una decina.

Volendo, chi lascia un libro all’interno della cassetta può anche seguirne il suo tragitto in giro per il mondo. Lo si potrà fare registrando i libri che si ha intenzione di donare su www.bookcrossing.com: una volta etichettati allegando il codice identificativo che vi viene fornito dal sito e lasciato il libro in una delle casette, se qualcuno troverà il libro potrà segnalarne il ritrovamento attraverso il sito. A quel punto si riceverà una notifica di ritrovamento tramite email.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2021 alle 09:47 sul giornale del 22 settembre 2021 - 314 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckfx





logoEV
logoEV