Micam in archivio con oltre 22 mila visitatori, Badon: "questa è stata l’edizione del rinascimento"

5' di lettura 21/09/2021 - #restarttogether ha funzionato. Si chiudono oggi Micam, il Salone Internazionale della Calzatura, Mipel, Salone dedicato alla Pelletteria e The One Special Featured by Micam, il Salone dell’Haut-à-Porter, dopo tre giorni di grande affluenza degli operatori alle tre manifestazioni.

La sinergia attivata l’anno scorso con l’iniziativa “Stronger Together”, che metteva per la prima volta insieme le manifestazioni dell’accessorio-moda, ha dato i suoi frutti mantenendo alta l’attenzione delle aziende e ha portato anche quest’anno le manifestazioni ad incontrare la fiducia e l’entusiasmo dei visitatori professionali.

In tre giorni di apertura si sono registrati 22.274 operatori totali che hanno incontrato l’offerta delle 735 aziende presenti ai tre eventi.

Le manifestazioni hanno visto tra gli stand voglia di sperimentare, con tante aziende che hanno puntato su nuove soluzioni di design, nuovi materiali, nuove forme e colori, dimostrando l’importanza di questa occasione per proporre contenuti e prodotti innovativi al mercato.

Il ritorno in presenza, oltre a facilitare gli scambi, ha segnato l’entusiasmo degli operatori e delle aziende, felici di incontrarsi dopo tanto tempo e di nuovo motivate a realizzare business toccando con mano la qualità delle collezioni presentate. Soddisfatto dell’esito Siro Badon, presidente di Assocalzaturifici e Micam Milano: «Questa è stata l’edizione del rinascimento. I veri protagonisti sono stati gli espositori che hanno creduto ancora una volta nella manifestazione. Vedere nei loro occhi la luce e l’entusiasmo di chi finalmente sta cominciando a mettersi alle spalle una congiuntura difficile non ha prezzo. MICAM ribadisce il suo ruolo strategico per l’intero comparto quale hub per il rilancio delle imprese rafforzandone la presenza e la competitività nei mercati internazionali. Un trend positivo supportato anche dai numeri che, dopo la crisi del 2020, vede, nel primo semestre dell’anno in aumento sia la produzione industriale (+13%) che il fatturato (+22%), oltre alla spesa delle famiglie italiane (+17,4%) e l’export (+31,5% in valore)».

«La sinergia che abbiamo stretto un anno fa si è rivelata uno strumento consolidato in grado, anche quest’anno, di incontrare le esigenze degli operatori – commenta Franco Gabbrielli, presidente di Mipel. – siamo soddisfatti e orgogliosi. I risultati di quest’edizione Mipel120 sono persino superiori alle aspettative. Un grazie speciale va alle nostre aziende che hanno raccolto la sfida con coraggio ritornando in presenza e cogliendo il clima di “rinascimento” che attraversa l’Italia. Non a caso abbiamo scelto il concept “Mipel Play”, celebrato con la presenza speciale degli atleti olimpici italiani che ci hanno fatto sognare quest’estate. Lo stesso spirito che animerà la prima edizione di Mipel Lab al via domani insieme a Lineapelle e che sarà di ispirazione per le tante attività che ci attendono nei prossimi mesi».

«Un successo per tutti – afferma Norberto Albertalli, presidente di The One Milano – che ben rappresenta la forza del settore dell’accessorio e si propone come un format solido e capace di attrarre buyer dall’Italia e dall’estero. Siamo felici di fare parte di questa iniziativa che vogliamo si sviluppi anche in futuro per confermare un progetto realizzato per offrire alle imprese una piattaforma di business in cui credere e operare con fiducia».

«La cordata di #restarttogether non si limita alle tre manifestazioni che terminano oggi – afferma Luca Palermo, amministratore delegato di Fiera Milano – infatti, dopo la chiusura ieri di Homi Fashion&Jewels Exhibition che ha registrato 12.275 visitatori, domani aprirà Lineapelle, la più importante manifestazione internazionale per il suo settore. Si tratta di appuntamenti che dimostrano l’importanza di fare sistema e la centralità delle fiere per far ripartire un comparto produttivo determinante per il Paese».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città

Whatsapp

Telegram

Ancona

350.0532033

@VivereAncona

Ascoli

353.4149022

@VivereAscoli

Camerino

340.8701339

@VivereCamerino

Civitanova

348.7699158

@VivereCivitanova

Fabriano

376.0081705

@VivereFabriano

Fano

350.5641864

@VivereFano

Fermo

351.8341319

@VivereFermo

Jesi

371.4821733

@VivereJesi

Macerata

328.6037088

@VivereMacerata

Osimo

320.7096249

@VivereOsimo

Pesaro

371.4439462

@ViverePesaro

Recanati

366.9926866

@VivereRecanati

San Benedetto

351.8386415

@VivereSanBenedetto

Senigallia

351.7275553

@VivereSenigallia

Urbino

371.4499877

@VivereUrbino




Assocalzaturifici


Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2021 alle 17:24 sul giornale del 22 settembre 2021 - 221 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckol





logoEV
logoEV