“L’importanza dei servizi sociali nell’autismo", un convegno per fare luce su un tema troppo spesso sottovalutato

3' di lettura 20/09/2021 - Si è svolto nel pomeriggio di sabato presso il cineteatro Cecchetti un incontro sull’autismo dal titolo “L’importanza dei servizi sociali nell’autismo. Diritto del Lavoro e Disabilità”. L’evento è stato promosso dall’Astuta Ability Academy, Accademia dedicata all’integrazione dei ragazzi con disturbo dello spettro autistico, con il patrocinio del Comune di Civitanova Marche, assessorato ai servizi sociali.

All’incontro, che ha registrato una cospicua presenza di pubblico proveniente da ogni parte della regione, hanno partecipato qualificati relatori che hanno fornito spunti di riflessione ed anche di formazione sugli aspetti legati all’autismo.

Dopo i saluti dell’amministrazione comunale e della Regione Marche, portati rispettivamente dal vicesindaco Fausto Troiani e dal consigliere Pierpaolo Borroni, l’assessore Barbara Capponi ha aperto i lavori evidenziando nel suo intervento l’importanza che ricoprono i servizi sociali nel mondo dell’autismo e, nello specifico, ricordando l’apertura, entro metà del mese prossimo presso la struttura dell’Asp Paolo Ricci, dello sportello dedicato all’autismo, intervento voluto dall’assessorato e dall’Asp Paolo Ricci per le famiglie con al proprio interno persone con disturbo dello spettro autistico, rientrante nell’ambito del progetto di “Civitanova Città con l’Infanzia”.

A seguire, sono intervenuti il Prof. Luigi Mazzone (direttore della scuola di specializzazione in neuropsichiatria infantile dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata) che ha illustrato lo stato dell’arte sui servizi riferiti al disturbo dello spettro autistico ed il professor Rocco Dragonetti (docente universitario facoltà di giurisprudenza Università di Camerino) che ha focalizzato la propria relazione sul delicato rapporto tra il diritto del lavoro e la disabilità.

Alla conclusione dei lavori, sono intervenute le dottoresse Giovanna Secchiaroli e Federica Battaglia (Analiste del comportamento e componenti del Comitato Tecnico Scientifico dell’Astuta Ability Academy) le quali hanno illustrato l’importanza del progetto educativo e formativo dell’Accademia di formazione, nata il 14 giugno 2021 a Civitanova Marche. Il progetto è volto ad offrire ai ragazzi con disturbo dello spettro autistico l’opportunità di pianificare in modo anticipato il loro futuro lavorativo prevedendo, dopo una prima fase di formazione specifica in base alle esigenze e alle attitudini personali, il contatto con potenziali datori di lavoro con l’avvio di tirocini di inserimento utili per un’eventuale assunzione. Il progetto è mirato a diventare una fonte di opportunità per il territorio sia per i ragazzi che lo frequentano sia per le aziende che vogliono sostenerlo dando la possibilità ai ragazzi di sperimentare le loro competenze.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2021 alle 10:04 sul giornale del 21 settembre 2021 - 167 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cj7h





logoEV