Recanati: riparte la scuola, il punto sui lavori nei vari plessi

5' di lettura 15/09/2021 - Allo squillare della prima campanella gli alunni di Recanati si sono ritrovati nelle loro care vecchie scuole, completamente rinnovate dagli interventi realizzati nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale e in totale sicurezza anti covid-19.

Il sindaco Antonio Bravi e alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno salutato questa mattina gli alunni nelle classi delle scuole recanatesi. «Con la riapertura delle scuole recanatesi, rinnovate con piccole e grandi opere edilizie per la migliore accoglienza dei nostri alunni grazie ai numerosi interventi realizzate dalla nostra amministrazione, Recanati esprime in pieno la ripresa della vita cittadina – ha dichiarato Bravi – abbiamo lavorato per rendere possibile anche l'accesso alle aule in totale sicurezza a bambine, bambini, docenti, personale amministrativo e tecnico, assicurando ai circa 80 alunni e alunne con disabilità che hanno subito le conseguenze più pesanti del lockdown di avere accanto un'educatrice o un educatore professionale, oltre alle insegnanti di classe garantite dallo Stato. La gratuità e la sicurezza delle scuole è un atto politico fondamentale per garantire a tutti e tutte il diritto a istruirsi nei luoghi più idonei della nostra comunità. L'augurio personale e a nome di tutta l'Amministrazione e di quanti e quante hanno assiduamente lavorato anche nei mesi estivi per assicurare la rinnovata riapertura, è di fare buon uso del diritto alla scuola per crescere insieme nella democrazia».

Mentre proseguono i lavori nel plesso San Vito e avanzano le procedure per la nuova Beniamino Gigli (entrambi interventi finanziati con i contributi governativi relativi al terremoto), l'anno scolastico è cominciato bene con la numerosa serie di innovativi interventi edilizi migliorativi effettuati nelle scuole pubbliche cittadine nei mesi scorsi. «Numerosi sono stati gli interventi che il nostro ufficio, guidato dal dirigente Paduano e dal geometra Magnaterra sempre operativo, hanno programmato con gli operai e ditte esterne in base alle indicazioni delle direzioni didattiche – afferma l'assessore ai lavori pubblici Francesco Fiordomo – nel tempo, interventi continui, sistematici, ci hanno consentito di risolvere problemi e adeguarci alle rinnovate necessità. Pensiamo al grande interventi per la Lorenzo Lotto in Via dei Politi, l'efficientamento energetico e solare termico a Le Grazie, il recupero di Palazzo Venieri, sede del Ginnasio Liceo Giacomo Leopardi, di proprietà comunale. Ma accanto ai grandi interventi, piccoli interventi e costante messa a norma del sistema antincendio. Dobbiamo andare avanti su questa strada per mantenere tante sedi che garantiscono capillarità, un servizio praticamente di quartiere, e nello stesso tempo proseguiamo nella ricerca di altri finanziamenti».

Tra le novità da segnalare il nuovo finanziamento regionale reperito dall’amministrazione comunale di Recanati per la realizzazione dei nuovi impianti di ventilazione meccanica nelle scuole Le Grazie e Spaccio Fuselli. Tra gli interventi realizzati dall’Amministrazione nei mesi scorsi per la riapertura delle scuole a seguire ne ricordiamo alcuni.

Nella scuola primaria Le Grazie sono stati effettuati tutti gli adeguamenti necessari per prendere il CPI (certificato di prevenzione incendi ) tra i lavori realizzati: l’applicazione su tutte le travi di un prodotto che ne aumenta la resistenza al fuoco, la sostituzione di tutto il controsoffitto con materiale idoneo e la revisione completa dell'impianto elettrico.

Nel piazzale dietro la scuola primaria di San Vito, Borgo Muzio, sono stati realizzati i lavori per la nuova pavimentazione, la sostituzione della rete con una ringhiera e l’allestimento di un nuovo laboratorio d’informatica in attesa della fine dei lavori per il ripristino dell'atelier previsto per fine gennaio.

All’asilo Nido Tondo, divenuto da quest’anno asilo Montessori, grazie al completamento del progetto portato avanti con successo dall’assessore alla cultura Rita Soccio, sono stati effettuati importanti opere esterne, lavori di tinteggiatura, ripristini di muratura, interventi di idraulica e di falegnameria per l’adeguamento della struttura alle specifiche delle scuole montessoriane.

Alla scuola dell’infanzia di via Camerano è stato ripristinato il giardino esterno con la sistemazione della rete perimetrale e sono state realizzate opere di tinteggiatura e interventi di falegnameria.

Nella scuola d’infanzia Montefiore sono stati realizzati lavori di muratura, tinteggiatura, di sanificazione e di sistemazioni delle aree esterne.

Alla scuola d’infanzia di via Aldo Moro è stata effettuata la sistemazione esterna con il livellamento del terreno, la formazione di nuovo ingresso e la creazione di scivoli per il superamento delle barriere architettoniche, oltre alle potature degli alberi e la risistemazione completa della recinzione esterna.

Nelle scuole di Castelnuovo, Squartabue, Lorenzo Lotto, Pittura del Braccio e Patrizi, è stato effettuato lo sgombero dei materiali in esubero, la sistemazione dei lavori di falegnameria, le nuove tinteggiature, gli spostamenti dei lim, la revisione elettrica, e il ripristino del decoro del verde oltre che delle normali pulizie di sanificazione.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2021 alle 15:35 sul giornale del 16 settembre 2021 - 145 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjlv





logoEV
logoEV