Accessibilità digitale, Comune al lavoro per centrare la Bandiera Lilla: "In prima fila per un turismo aperto a tutti"

3' di lettura 29/07/2021 - Il Comune guarda con interesse agli sviluppi dei servizi digitali per favorire l’accessibilità e centrare la Bandiera lilla. L'ente ha predisposto un nuovo piano che lo vede al fianco di due start-up: CiviCam, con sede a Matelica, e AccessiWay di Torino.

CiviCam è l’azienda “figlia” di HalleyMedia, agenzia ormai consolidata da oltre un decennio nel mondo dell’informatizzazione, che da diversi anni fornisce già parecchi servizi al Comune, tra i quali la trasmissione in streaming del consiglio comunale. Ma nel suo palinsesto ci sono 110 enti pubblici, per un totale di oltre 10 mila ore di trasmissione effettuate. Grazie alla piattaforma che CiviCam mette a disposizione, l’ente può creare e gestire in completa autonomia il proprio canale web di comunicazione video: l’interfaccia è in continuo aggiornamento allo scopo di migliorarne l’usabilità, ultimo tra i servizi proposti ci sarà anche a breve la sottotitolazione automatica dei contenuti.

Proprio i sottotitoli sono uno degli ambiti dove la ricerca sta avanzando più velocemente, visto che ad oggi l’80% delle persone che li utilizzano in realtà non hanno bisogno di udito. Segno che questo strumento è molto importante per la comprensione dei video a prescindere da eventuali forme di disabilità. «Il Comune collabora con CiviCam ormai dal 2014 – ha ricordato il sindaco Fabrizio Ciarapica nel corso della presentazione del piano avvenuta proprio in diretta dal sito del Comune – siamo all’avanguardia a livello nazionale nel fornire questi servizi. Il nostro portale sul fronte del turismo ha una accessibilità digitale al top ma vogliamo estenderla a tutta la macchina amministrativa, l’obiettivo che ci siamo dati è proprio questo. Stiamo lavorando con l’assessore Capponi per ottenere la Bandiera Lilla, saremmo tra i pochissimi Comuni della nostra regione ad averla. Per ottenerla servono anche attenzioni particolari all’accessibilità digitale, stiamo facendo passi in questa direzione: un territorio che vuole essere moderno e inclusivo deve avere grande considerazione di questo».

La Bandiera lilla nelle Marche sventola solo a Castelleone di Suasa (AN), Monte Urano (FM) e Grottammare (AP) e viene assegnata ai Comuni che hanno una attenzione superiore alla media per il turismo accessibile. «Temi che ci sono a cuore non solo sul digitale – ha rimarcato l’assessore ai servizi sociali Barbara Capponi – penso alle sedie Job che da anni si utilizzano sulle nostre spiagge per le persone con difficoltà motorie. Per quanto riguarda la Bandiera lilla siamo già al lavoro per raggiungerla, stiamo collaborando con alcune associazioni come l’Anmi per parlare con chi la disabilità la conosce davvero. Ma in questo ambito non si finisce mai di lavorare, sull’inclusione si deve lavorare con costanza».

Alla presentazione hanno partecipato anche l’ingegnere del servizio informatico del Comune Marco Pandolfi, Giorgio Massari di CiviCam ed Edoardo Arnello di AccessiWay.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2021 alle 16:28 sul giornale del 30 luglio 2021 - 147 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccEN





logoEV
logoEV