Fondi covid per lavoratori dipendenti, autonomi, cassintegrati e sport, pubblicati anche gli ultimi cinque bandi

4' di lettura 23/07/2021 - Sono disponibili da ieri sulla rete civica comunale i cinque bandi residui predisposti nell’ambito della seconda manovra di assegnazione dei contributi statali in aiuto delle categorie maggiormente colpite dalla pandemia. I nuovi bandi sono stati pubblicati nella sezione Avvisi e Segnalazioni del sito istituzionale del Comune.

Per quanto riguarda le misure a sostegno del reddito, la giunta ha vincolato l’erogazione di contributi economici a residenti nel comune di Civitanova Marche che siano stati in cassa integrazione per almeno sei settimane nel periodo intercorrente tra il 1° gennaio 2021 e il 30 giugno 2021 e che appartengano a nuclei monoreddito. Previsti inoltre contributi a lavoratori autonomi, ditte individuali e liberi professionisti con un fatturato annuo 2019 non superiore a 75 mila euro e che presentino una riduzione del fatturato 2020 di almeno il 30% rispetto al 2019; contributi a lavoratori dipendenti con contratto di lavoro a chiamata attivo alla data dell’1 gennaio 2021 o averlo stipulato da gennaio a giugno 2021; un contributo pari a mille euro che sarà ridotto proporzionalmente sulla base del numero complessivo di domande ammesse a contributo, in capo ai lavoratori dello sport e dello spettacolo. Infine altri contributi vanno in favore delle nuove imprese aperte a Civitanova Marche nell’anno 2021.

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente sul modello predisposto in formato elettronico dal Comune di Civitanova Marche e dovrà essere presentata entro la mezzanotte del 6 agosto. «Con la pubblicazione degli ultimi cinque bandi – ha spiegato l’assessore al Bilancio Roberta Belletti – l’amministrazione comunale potrà erogare i 1.280.000 euro messi a disposizione dallo Stato a sostegno delle famiglie e delle imprese di Civitanova Marche che hanno subito pesanti perdite economiche a causa del Covid-19. In questa seconda manovra abbiamo introdotto aiuti per chi apre nuove attività, per i lavoratori del settore sport-turismo-spettacolo e per le parrocchie a sostegno dei più bisognosi. In questi due anni difficili l’amministrazione ha cercato di aiutare il più ampio numero possibile di cittadini, con misure circostanziate e mirate, che vanno ad aggiungersi ai progetti più importanti quali l’apertura del Covid Hospital e del nuovo centro vaccinazione di via Silvio Pellico, strutture a servizio non solo dei civitanovesi ma di tutti i residenti nella provincia e nella Regione».

La manovra arriva a seguito dell’approvazione, il primo luglio, del relativo atto di indirizzo della Giunta comunale. Nel 2020 la somma totale ricevuta dallo Stato è di 4.802.321 euro destinati alla copertura delle minori spese e delle minori entrate causate dalla pandemia da Covid-19. Il totale fondi destinati per legge alla stessa tipologia di minori entrate e maggiori spese è 2.116.450,94 euro, somma confluita nella quota vincolata del risultato di amministrazione del consuntivo 2020, approvato dal consiglio comunale nella seduta del 30 giugno. Tolte le somme già vincolate e utilizzate, rimane il residuo delle somme vincolate da utilizzare 1.455.366,41 euro. Per i nuovi buoni, disponibili 1.280.000 euro di contributi.

I bandi sono stati così divisi: affitti immobili di proprietà comunale 50 mila euro; società sportive 75 mila euro; associazioni sportive che gestiscono impianti comunali 50 mila euro; cassa integrazione 140 mila euro; lavoratori autonomi e professionisti 250 mila euro; contratto di lavoro a chiamata 100 mila euro; lavoratori dello sport e dello spettacolo 100 mila euro; contributo in favore di nuove imprese 200 mila euro; contributo a favore delle attività assistenziali delle parrocchie 30 mila euro; contributo a favore delle attività chiuse causa malattia da Covid o per obbligo di quarantena 20 mila euro. L’amministrazione ha poi deciso di destinare inoltre 335 mila eur0 dell’avanzo vincolato del 2020 al Settore III – Servizi Sociali demandando ai competenti organi, uffici, dirigenti e posizioni organizzative, l’adozione degli atti di rispettiva pertinenza finalizzati a porre in essere iniziative nell’ambito della previdenza sociale in favore dei cittadini in difficoltà.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica compilabile al link https://ambitosociale14.sicare.it/sicare/esicare_login.php , previa autenticazione del richiedente mediante Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Per l’accesso alla piattaforma è necessario un PC collegato ad internet e l’utilizzo del Browser Google Chrome. Per informazioni è consigliabile contattare gli uffici attraverso i numeri telefonici 0733.822 267-260.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2021 alle 11:07 sul giornale del 24 luglio 2021 - 257 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbLo





logoEV