Morrovalle: il posto auto della discordia, l'amministrazione fa retromarcia sulla vendita di un terreno in via Leopardi

2' di lettura 21/07/2021 - Una tempesta per un posto auto. Doveva essere un consiglio comunale abbastanza tranquillo quello di martedì sera, probabilmente l’ultimo sotto la guida Montemarani, e invece la discussione si è accesa sul primo tema all’ordine del giorno, ovvero la sdemanializzazione e vendita di un piccolo frustolo di terreno in via Leopardi ad un privato.

Un piccolo appezzamento della superficie di poche decine di metri quadrati che il Comune, su richiesta specifica, voleva vendere per la somma di 1.770 euro a un residente il quale ci avrebbe realizzato una scala per salire sul tetto della sua proprietà. Ma l’amministrazione comunale ha preferito ritirare il punto dopo la veemente critica giunta dal consigliere di opposizione Francesco Acquaroli. «Dire che si tratta di un frustolo inutilizzato è una bugia, perché una parte di quel terreno è un ambitissimo posto macchina, uno dei pochi che c’è in centro storico – ha tuonato l’ex sindaco – a volte c’è persino chi ci mette sedie o motorini pur di occuparlo, quindi si eviti di prendere questa scusa. Perché, se comunque la volontà era quella di venderlo, non si sono sentiti gli altri residenti che potrebbero essere interessati e magari fare un’asta pubblica? La questione puzza di marchetta elettorale».

Dopo aver rigettato con forza quest’ultima accusa, il sindaco Stefano Montemarani e l’assessore ai lavori pubblici Andrea Staffolani hanno concordato, su suggerimento del consigliere Alessandro Capozucca, per il ritiro del punto per dare modo agli uffici di approntare un avviso di interesse pubblico. «Non violiamo alcuna legge – ha precisato il sindaco – volevamo solo accontentare la richiesta di un cittadino, non ci vediamo niente di male».

Il consiglio si è poi concluso con la discussione sull’assestamento di bilancio, che non ha presentato grandi novità: il documento è passato a maggioranza con i voti contrari di Capozucca e del dem Morresi, mentre si sono astenuti la leghista Ruani e le due esponenti di Italia Viva Pirro e Platinetti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2021 alle 15:53 sul giornale del 22 luglio 2021 - 393 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbp1





logoEV
logoEV