Recanati: aperto lo sportello telematico polifunzionale

ragioniera ufficio lavoro computer 3' di lettura 23/06/2021 - Con un evento sul web che ha raccolto i cittadini di Recanati, il Comune ha presentato il nuovo importante servizio digitale: lo sportello telematico polifunzionale. Lo sportello telematico è uno strumento online con il quale cittadini e i professionisti potranno per presentare in modo guidato, sicuro e digitale le pratiche, comodamente da casa o dall’ufficio, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

L’attivazione dello sportello telematico polifunzionale permetterà al Comune di Recanati di raggiungere rapidamente importanti risultati sia in termini di semplificazione dell’interazione tra i cittadini, professionisti, imprese e la pubblica Amministrazione, sia in termini di riduzione dei tempi di attesa da parte del cittadino e di snellimento delle modalità operative interne agli uffici, con la conseguente eliminazione dei documenti cartacei.

Basta carta e burocrazia: lo sportello telematico è lo strumento adatto a un’amministrazione semplice, digitale e moderna perché rispetta i principi di semplificazione, accessibilità e trasparenza amministrativa. La pratica presentata online attraverso lo sportello telematico è completamente sostitutiva di quella in formato cartaceo: questo è possibile poiché il sistema rispetta quanto previsto dal Codice dell’amministrazione digitale. «Siamo il primo Comune nella Regione Marche ad offrire uno strumento digitale così importante che va a semplificare il rapporto tra pubblica Amministrazione, cittadini e professionisti – ha commentato il sindaco Antonio Bravi – potranno esserci iniziali momenti di difficoltà nell’utilizzo di queste novità digitali, ma gli uffici saranno a disposizione per supportare chi ne avesse bisogno. Siamo molto fiduciosi che questo percorso porti a grandi risultati nel rapporto tra pubblica Amministrazione e cittadini».

Ha seguito il progetto nelle varie fasi l’assessore alla transizione digitale del Comune di Recanati Michele Moretti, tra i presenti all’incontro Mirco Scorcelli, vicesindaco e assessore al commercio del Comune di Recanati, Mirko Meschini, Luigi Marzano e Giovanni Bonati del Gruppo Maggioli che hanno spiegato come si utilizza lo sportello e come si invia una pratica digitale. Stefano Ciceri, product manager del Gruppo Maggioli ha ricordato anche un altro prodotto digitale che il Comune di Recanati ha già attivato: l’app Municipium. Municipium semplifica ancora di più il rapporto tra Comune e cittadino perché permette una comunicazione semplice e immediata a doppio senso.

L’app offre infatti al Comune la possibilità di inviare ai cittadini comunicazioni istantanee con il sistema di notifiche push, e di segnalare gli eventi presenti sul territorio. I cittadini possono a loro volta consultare facilmente le mappe dei punti di interesse del Comune e interagire con i servizi per la raccolta differenziata porta-a-porta: all’interno ci sono informazioni sull'ecocentro comunale, il ritiro rifiuti ingombranti e un glossario per differenziare correttamente i rifiuti. Tra le novità della transizione digitale anche la nuova immagine del sito internet del Comune di Recanati che si presenta con una nuova impostazione grafica semplificata e con una nuova immagine accattivante.

Per lo sportello telematico del Comune di Recanati: https://sportellotelematico.comune.recanati.mc.it/. Per scaricare l’app Municipium: https://www.municipiumapp.it/web/download/.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2021 alle 11:22 sul giornale del 24 giugno 2021 - 152 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, recanati, Comune di Recanati, computer, ufficio, ragioniera, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8jW





logoEV
logoEV