Arte, fotografia, hip hop: un sabato per tutti i gusti a Civitanova

4' di lettura 23/06/2021 - Sabato intenso sul fronte degli eventi culturali a Civitanova, con il cartellone estivo che entra ormai decisamente nel vivo.

Si parte nel pomeriggio da Civitanova Alta con una doppia inaugurazione: alle ore 17 alla Pinacoteca civica aprirà la mostra “L’Assunta di Lorenzo Lotto: iconografia e repliche”, mentre alle 18 toccherà a quella su Massimo Listri, curata da Vittorio Sgarbi, allo Spazio Multimediale San Francesco.

«L’idea di esporre questa opera è nata un anno fa durante una cena estiva a casa del proprietario del dipinto, che per ovvie ragioni vuole mantenere il riserbo – così la direttrice della Pinacoteca Enrica Bruni a commento dell’opera di Lotto che sarà esposta dal 26 giugno – la tela, a me nota da tempo, proviene da un’antica dimora di Civitanova Alta, portata a Roma anni fa e restaurata a Firenze negli anni ’80. E’ una opera di medie dimensioni che rappresenta l’Assunzione di Maria Vergine, è in piccolo la replica dell’Assunta dipinta da Lorenzo Lotto nel 1550 per la chiesa di San Francesco alle Scale di Ancona. L’esposizione di questo dipinto di ottima fattura, ha subito trovato sia nel sindaco Fabrizio Ciarapica, che nel professor Stefano Papetti una entusiastica condivisione, e così siamo riusciti a riportare a Civitanova Alta, anche se per pochi mesi, quest’opera intrigante e particolare che ci spinge a riflettere su Lorenzo Lotto e riconsiderare l’influenza esercitata dal Maestro sulla pittura marchigiana e sulle repliche ispirate alle sue tele. Il quadro che esponiamo è inedito, databile al XVII secolo, di autore fino ad oggi ignoto e ci ricorda com’era la pala di San Francesco alla Scale prima delle diverse manomissioni subite nel tempo. L’Assunta che presentiamo in Pinacoteca sarà oggetto di studio storico, iconografico e attributivo, sarà anche oggetto di indagini tecniche e diagnostiche, non invasive, che vedranno collaborare con la Pinacoteca civica l’Università di Camerino per il Corso di laurea in Tecnologia e Conservazione dei Beni Culturali».

La mostra è patrocinata dal Comune di Civitanova Marche, Assessorato alla Cultura, e realizzata in collaborazione con l’Unitre Civitanova che «ancora una volta – sottolinea Ciarapica – nella persona della presidente Marisa Castagna, coopera proficuamente con il Comune di Civitanova Marche alla realizzazione di appuntamenti culturali di qualità mettendo in essere quella che è la missione dell’Associazione: educare, formare, informare, promuovere la ricerca, aprirsi al sociale e al territorio. Anche se nel rispetto delle sicurezze sanitarie sarà contingentato l’afflusso del pubblico l’apertura prolungata delle due mostre, la prima fino al 26 settembre e la seconda fino al 30 settembre, darà a tutti il piacere di visitarle e di approfittare di occasioni speciali per l’arricchimento della nostra conoscenza. Quella di ‘ripartire’ in grande con la cultura e l’arte a Civitanova e in particolare nella Città Alta è stata una scelta meditata e voluta anche nell’ottica di valorizzare il nostro prezioso centro storico. Quindi scelta non casuale ma attenta a tutta la nostra comunità e per dare l’occasione ai visitatori, che sicuramente sapranno apprezzare, le nostre raffinate mostre e il nostro bellissimo borgo antico». Per informazioni e prenotazioni: info@pinacotecamoretti.it; Direzione della Pinacoteca 0733-891019.

In serata, invece, al Varco sul Mare del Lido Cluana, va in scena lo spettacolo “Intrecci, la scelta del cambiamento”, inserito all’interno del cartellone estivo organizzato dall’amministrazione comunale. L’evento vuole trovare e dare spazio a chi ama l’Hip Hop ed i valori sociali che risiedono dietro: pace, unione, amore e divertimento, in un mix perfetto, un connubio tra il volersi divertire in modo sano ed il voler accogliere chiunque a braccia aperte, senza distinzioni e discriminazioni di alcun tipo. Una realtà che cresce sempre di più, composta da ragazzi che hanno voglia di scatenarsi, emozionare ed emozionarsi, attraverso l’arte e la musica educano e crescono insieme in un dialogo musicale condiviso.

“One culture one move” è lo slogan di una cultura in movimento. MeP & Panik sono i direttori artistici e ripetono spesso la celebre frase di Eleonor Roosevelt: “Il Futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”.

L’appuntamento è organizzato da Spazio Hip Hop, Zona 14, in collaborazione con Oregon Tape Crew, Banco Marchigiano, l’aps Sentinelle del Mattino, Pro Loco Civitanova Marche, CitaNò alle dipendenze, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e azienda Teatri di Civitanova.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2021 alle 15:36 sul giornale del 24 giugno 2021 - 180 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8nz





logoEV