Accordo Sampdoria-Academy Civitanovese, "regaliamo il sogno della Serie A ai nostri ragazzi"

3' di lettura 21/06/2021 - Chissà se un giorno qualche giovane talento civitanovese vestirà la maglia blucerchiata? L’obiettivo è quello se si parla dell’accordo siglato tra la Sampdoria e l’Academy Civitanovese con il quale quest’ultima diventa centro tecnico nell’ambito del progetto del settore giovanile Next Generation Sampdoria.

«Un fidanzamento durato sei mesi che oggi diventa matrimonio», ha voluto ricostruirlo così Italo Calvaresi, responsabile tecnico del settore giovanile ligure. L’accordo è molto semplice: la Sampdoria monitorerà da vicino tutta l’attività dell’Academy fornendo supporto tecnico e interscambio continuo nel corso del tempo con l’obiettivo di scovare qualche perla nascosta nel sottobosco marchigiano, mentre la società rossoblu darà ai suoi ragazzi più meritevoli l’opportunità di avere una vetrina di prestigio come quella della doriana. Un progetto tecnico a costo zero, che parte dal lavoro portato avanti dalla società del presidente Paolo Squadroni. «In questi 5-6 anni di attività abbiamo fatto il massimo grazie a uno staff di primissimo ordine composto da 38 persone – ha rimarcato Squadroni, affiancato dal responsabile tecnico Leandro Vessella – questo è un progetto tecnico che consentirà a una società come la nostra, che non ha uno sbocco diretto in una prima squadra, di dare un sogno ai nostri ragazzi. Cercavamo un accordo del genere e abbiamo avuto diversi approcci con alcune realtà di blasone simile a quello della Samp, ma alla fine il progetto che ci ha visti in perfetta sintonia è stato questo».

L’Academy Civitanovese sarà l’avamposto della Sampdoria nelle Marche, diventando uno dei 51 tra società affiliate e centri tecnici blucerchiati sparsi per l’Italia, ma l’unico nella nostra regione. «Abbiamo iniziato a sentirci verso Natale e oggi concretizziamo questo corteggiamento – ha detto Italo Calvarese, responsabile del Next Generation Sampdoria – ieri e oggi i nostri tecnici sono arrivati in città per una prima visita coi ragazzi. Abbiamo trovato una società seria, una struttura ottima ma soprattutto una grande serietà in chi lavora. Abbiamo già visto qualche ragazzo interessante, nell’immediato non ne preleveremo nessuno ma con la ripresa dell’attività dopo la pausa qualcosa potrebbe concretizzarsi».

Un ruolo importante nell’accordo l’ha avuto anche l’amministrazione comunale, che non a caso ha voluto battezzarlo ospitando la piccola cerimonia a Palazzo Sforza. Il sindaco Fabrizio Ciarapica ne è uscito pure con una maglia autografata di Fabio Quagliarella. «Due mesi fa abbiamo avuto un primo incontro con lo staff della Sampdoria e da lì è entrata nel vivo la fase di studio per l’accordo – ha svelato Ciarapica, affiancato dall’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai – da quando ci siamo insediati abbiamo rivolto grande attenzione alle strutture sportive: abbiamo rifatto il fondo in sintetico del campo di Civitanova Alta e presto saranno realizzati anche quelli nel quartiere Risorgimento e a Fontespina. Non un risultato da poco».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/








Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2021 alle 15:10 sul giornale del 22 giugno 2021 - 746 letture

In questo articolo si parla di sport, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7ZZ





logoEV
logoEV