Porto Recanati: la Lega striglia Mozzicafreddo, "basta risse, usi il daspo urbano"

1' di lettura 15/06/2021 - Il coordinamento Lega di Porto Recanati chiede con forza il daspo urbano dopo l’ennesimo episodio di violenza urbana in piazza Brancondi. Protagonisti alcuni extracomunitari che, ubriachi, hanno aggredito il gestore di un noto locale per essersi rifiutato di vendere alcolici dopo la chiusura.

«Aggressioni e risse ricorrenti non sono più tollerabili per una cittadina che si propone come un salotto sul mare. È chiaro che i maldestri tentativi del sindaco di garantire la sicurezza con ordinanze sono andati a vuoto. Si attivi immediatamente con le autorità competenti perché i portorecanatesi sono stufi di quello che è diventato un pericoloso andazzo – sollecitano i leghisti – I tempi sono più che maturi per il daspo urbano, considerato che si tratta per lo più di soggetti già noti alle forze dell’ordine. Non è ammissibile che il centro di Porto Recanati sia sempre più spesso un ring che cittadini e visitatori hanno timore di frequentare. Chiediamo non solo rispetto nei confronti degli imprenditori che hanno investito nelle loro attività e puntano sulla stagione per riprendersi da un periodo durissimo, ma ancor più nei confronti dei portorecanatesi. Basta proclami, il sindaco Mozzicafreddo passi ai fatti».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2021 alle 12:46 sul giornale del 16 giugno 2021 - 141 letture

In questo articolo si parla di attualità, lega, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7jG





logoEV